Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 25 Gennaio 2021

Acitrezza - Benedetti i locali dell'oratorio parrocchiale

benedizione dei locali dell'oratorio parrocchiale

 

Una breve ma intensa e partecipata cerimonia in una giornata simbolica e speciale per la comunità di Acitrezza. Lo scorso 24 Giugno, al termine del solenne pontificale in onore di San Giovanni Battista, il Vescovo di Acireale Pio Vittorio Vigo ha infatti visitato e benedetto i locali dell’Oratorio parrocchiale dedicato proprio al Santo Patrono.

Al termine del momento di preghiera, affidato ai giovani animatori dell’Oratorio, è stata svelata una lapide in ricordo delle principali vicende che hanno visto protagonista la struttura di proprietà della parrocchia San Giovanni Battista.

Fortemente voluto nel 1917 dal Vescovo diocesano monsignor Giambattista Arista Vigo, pochi anni più tardi vede la posa della prima pietra ad opera del parroco Salvatore De Maria. Nel 1955 don Alfio Coco, ricevendo dei fondi regionali, avvia una lunga serie di lavori che saranno ultimati solo nel 1966.

Dal 1970 l’Oratorio ospita le classi della Scuola media statale “Roberto Rimini” di Acitrezza, per poi essere lasciato in stato di abbandono e degrado dal 1988 al 1993. Con l’arrivo di don Salvatore Coco alla guida della parrocchia, riprendono i lavori di recupero della struttura e delle due case adiacenti sino a quel momento date in affitto.

Dall’anno 2002 il nuovo parroco don Giovanni Mammino esegue opere rivolte alla manutenzione straordinaria dell’edifico, che il 29 Ottobre dello stesso anno, a causa del violento terremoto che colpì Guardia e Santa Venerina, viene ispezionato dai tecnici del Comune di Aci Castello e dichiarato inagibile dal sindaco Michele Toscano.

Inizia così una vera e propria gara di solidarietà paesana, che registra l’avviarsi di una serie iniziative volte alla raccolta di fondi per consentire l’immediato avvio dei lavori di consolidamento dell’Oratorio.

Nel 2004 l’assessorato ai Lavori pubblici della Regione Siciliana, su interessamento dell’assessore in carica e di alcuni politici locali, approva il finanziamento del progetto di consolidamento e riqualificazione per una cifra intorno ai trecentomila euro.

Il cantiere viene avviato nel 2005 e completato nel giro di qualche anno. Oggi, don Mammino, grazie all’aiuto economico di numerosi fedeli, con grande fatica e dedizione sta completando le opere minori e l’arredamento delle sale.

« Dopo anni di attesa, non privi di momenti di sconforto e difficoltà, in una data così carica di significato per la nostra comunità parrocchiale abbiamo affidato al Signore Gesù il nostro Oratorio, attraverso la preghiera e la benedizione del nostro Vescovo – afferma il parroco.

Vogliamo che questo edificio possa diventare il centro vitale di numerose attività di questa parrocchia, come la catechesi, l’aggregazione associativa e giovanile, la “Caritas”, la biblioteca parrocchiale, e tanto altro. Rimane ancora molto da fare per completare il ripristino di alcuni locali, e per questo confidiamo nuovamente nell’aiuto delle istituzioni e dei fedeli che hanno a cuore questa struttura. »

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI