Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 31 Ottobre 2020

Finalmente un docufilm su…

Ott 30, 2020 Hits:128 Crotone

Grande, un giovanissimo p…

Ott 30, 2020 Hits:109 Crotone

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1143 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1608 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1125 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1829 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2592 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2090 Crotone

Nuovo Welfare: intesa Comune-Sindacati

Venerdì 24 giugno 2011 alle ore 11,30 nella Sala Giunta di palazzo degli Elefanti il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli e i segretari generali delle organizzazioni sindacali provinciali di CGIL Angelo Villari, CISL Alfio Giulio, UIL Angelo Mattone e UGL Carmelo Mazzeo, alla presenza dei rappresentanti di categoria del pubblico impiego e dei pensionati, sigleranno un Protocollo d’Intesa per realizzare un modello di welfare che punti a qualificare la spesa sociale improntandola a criteri di economicità, equità e trasparenza, elaborando un regolamento comunale unico per l’accesso ai servizi sociali. “Questo accordo quadro -spiega il sindaco Stancanelli- è frutto del proficuo confronto avviato nei mesi scorsi mesi di tra l’Amministrazione Comunale e le organizzazioni sindacali, realizzato anche grazie alla straordinaria opera dell’assessore Carlo Pennisi, per mettere in campo a livello locale misure anticrisi in grado di sostenere le famiglie e le fasce deboli. Lo scopo dell’intesa -prosegue Stancanelli- è quello di definire congiuntamente alle forze sociali strategie e interventi per fare fronte ai bisogni crescenti del tessuto sociale locale. Un metodo di governo –conclude il sindaco- che è anche frutto dell’importante lavoro di confronto e dialogo maturato durante gli Stati Generali della Città che stiamo attuando in tutti i suoi punti.
Le aree prioritarie dell’qccordo sono quattro: Piano per l’abitare, servizi alle famiglie (agli anziani, ai disabili, ai minori), misure anticrisi e politiche tariffarie e tributarie
L’intesa prevede di ricondurre entro un quadro unitario l’offerta di servizi alle famiglie, di responsabilizzare l’uso delle risorse e la definizione delle aree prioritarie di spesa, di rivisitare l’organizzazione dei servizi sociali per arrivare a un sistema unico di controllo per l’accesso ai servizi e alle prestazioni sociali che allarghi le fasce di protezione.
Tra i punti salienti dell’accordo anche la revisione delle modalità delle agevolazioni tariffarie in modo da garantire maggiormente anziani, giovani, lavoratori in CIG, mobilità o disoccupati.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI