Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 15 Aprile 2021

Bronte - Un nuovo pulmino per i disabili

Il Comune di Bronte ha un nuovo pulmino per il trasporto dei diversamente abili. E’ stato, infatti, inaugurato dal sindaco, Pino Firrarello, alla presenza di buona parte della giunta municipale, della Commissione consiliare alla solidarietà sociale, presieduta da Maria De Luca e di alcuni consiglieri comunali.

Si tratta di un Fiat Ducato, attrezzato dell’opportuno abbattimento delle barriere architettoniche e della strumentazione d’avanguardia per trasportare in sicurezza i diversamente abili. Durante la cerimonia inaugurale il nuovo pulmino è stato benedetto da padre Luigi Camuto, parroco della Chiesa di San Giuseppe.

“Oggi finalmente dopo 15 anni siamo riusciti ad avere un nuovo pulmino per i diversamente abili. – ci dice il presidente Maria De Luca – Quello vecchio, infatti, non era più in condizione di effettuare il servizio. Troppe volte finiva in officina, rischiando di penalizzare la continuità del trasporto. Potrà sembrare strano – continua il presidente – ma vista la carenza di finanziamenti da parte della Regione siciliana, considero l’acquisto di questo pulmino una concreta risposta che abbiamo potuto dare a chi è stato solo più sfortunato di noi grazie, anche grazie al lavoro del dott. Biagio Meli, capo area dei Servizi sociali di questo Comune.

Adesso abbiamo un mezzo di trasporto che garantisce qualità, sicurezza ed anche l’aria condizionata, che con l’arrivo dell’estate rende il trasporto più piacevole”. Il Comune di Bronte, infatti, offre gratuitamente il servizio di trasporto al centro Aias di Randazzo, ai diversamente abili che effettuano terapie di riabilitazione”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI