Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 01 Marzo 2021

Riposto - Acqua, il Comune contro la privatizzazione

In vista del referendum sulla pubblicizzazione dell’acqua, l’Amministrazione di Riposto torna a invitare la cittadinanza al voto contro la privatizzazione del servizio idrico. Un messaggio che ripete da mesi e che torna a ribadire promuovendo una vera e propria campagna a favore del diritto all’ acqua come bene pubblico attraverso l’informazione e……l’invito a usufruire delle fontane pubbliche dalle quali sgorga acqua che attinge direttamente da una sorgente naturale. Si tratta di due fontane comunali (ma il numero è destinato a crescere) messe, da tempo, a disposizione della comunità e dalle quali sgorga, gratuitamente, acqua sorgiva.

 

L’assessore ai Servizi Tecnologici Mario Calderone ha annunciato che, nelle prossime ore, sarà attivata, all’interno del sito istituzionale, una sezione dedicata all’utenza che informerà periodicamente sui risultati delle analisi chimico fisiche e microbiologiche effettuate sulle acque provenienti dalle due fontane.

 

«Ogni cittadino ha diritto ad essere informato sulle acque che beve – ha detto Calderone – ma è un nostro dovere salvaguarda l’ambiente con un minor consumo di plastica, riducendo il percorso di filiera: dalla sorgente all’imbottigliamento, al trasporto e godendo di un’acqua microbiologicamente pura, pubblica e distribuita gratuitamente».

 

L’acqua in questione arriva direttamente da Cavagrande (circa 800 metri sopra il livello del mare) seguendo un percorso di circa 25 km, in una ventina di minuti, arriva a valle, senza l’impiego di energia elettrica, con la sola forza di gravità. Quest’acqua non viene miscelata con la rete idrica del Comune né passa dai serbatoi, per questa ragione è pura e mantiene intatte le proprietà organolettiche.

Ad oggi le fontane che attingono dalla fonte naturale si trovano in via Pio La Torre e in via Etna, angolo via Vespri.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI