Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 18 Aprile 2021

La task force incontra i rappresentanti di sindacati e associazioni per discutere delle problematiche del settore della pesca

La Task Force per lo sviluppo e l’occupazione della Provincia regionale di Catania ha affrontato - nei locali del Centro direzionale Nuovaluce – la crisi che attanaglia il settore della pesca. Le difficoltà riscontrate per questo comparto hanno indotto l'assessore alle Politiche Attive e del Lavoro Francesco Ciancitto e l'assessore alla Pesca Giovanni Bulla ad incontrare, intorno ad un tavolo tecnico, i rappresentanti delle associazioni di categoria e dei sindacati per discutere e definire le modalità attuative di gestione della crisi e per migliorare la produttività. Nei prossimi giorni, saranno convocati tre “tavoli tematici”: il primo dovrà cercare di mettere insieme il mondo della pesca per sostenere la frammentazione spaventosa che blocca la produzione; il secondo si occuperà di individuare le criticità che emergono dal punto di vista legislativo; il terzo stabilirà quali sono le azione per promuovere le filiere, la commercializzazione e la comunicazione. "La prima necessità che abbiamo individuato è quella di dover mettere insieme tutte le richieste e le esigenze di settore, cercando insieme a tutti di instaurare un dialogo imprenditoriale ed istituzionale - è quanto afferma Ciancitto -. I tavoli tematici dovranno affrontare la frammentazione del settore e la possibilità di individuare un piano di marketing strategico che riesca ad aumentare la commercializzazione dei prodotti”. La Provincia regionale di Catania, ha già avviato una serie di iniziative per incrementare la commercializzazione impostando sia un dialogo con le istituzioni di riferimento che attività di promozione: "La Provincia ha partecipato all'evento di Genova “Slow Fish” - afferma Bulla - non abbiamo tralasciato nulla, neanche l'indispensabile materiale di comunicazione che ci ha consentito di far conoscere i nostri prodotti anche in contesti diversi. Nel frattempo ci siamo preoccupati di incontrare il rappresentante della comunità europea per affrontare questi argomenti nelle sedi appropriate". Gli incontri tematici avranno, comunque, come riferimento la Task Force perché il tavolo di insieme sarà il luogo di sintesi e di proposte risolutive per cercare di immaginare azioni mirate e specifiche per rispondere alle domande che vengono poste in essere da tutti i componenti della concertazione. Anche i sindacati e le associazioni si sono dichiarati disponibili all’avvio della discussione e a partecipare singolarmente, o complessivamente, alle riunioni cercando di apportare il proprio contributo, ognuno con le rispettive competenze. Nei prossimi giorni, dunque, le parti saranno contattate per concordare gli appuntamenti.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI