Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:996 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1549 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1070 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1772 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2533 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2035 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2026 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1977 Crotone

I giovani collaborano al progetto per il "Parco del Faro"

“Occorre consultare i giovani e tener conto del loro contributo creativo per riprogettare l’area verde accanto al Faro Biscari”. Con queste parole il presidente Giuseppe Castiglione ha fatto da prologo all’incontro con gli studenti, organizzato nella sede della Provincia, nell’ambito del Laboratorio di idee - aperto a scolaresche, neo-laureati, professionisti, artisti, tecnici -, per apportare eventuali modifiche e miglioramenti al progetto “Parco del Faro”, affidato allo studio 7più7.

A lanciare l’iniziativa di un progetto condiviso dai cittadini è stata l’agronomo paesaggista Tindara Crisafulli che, riguardo alle specie botaniche, ha affermato: “Accanto alla già esistente palma nana, che è integra e non compromessa dal punteruolo rosso, saranno piantati arbusti e cespugli della macchia mediterranea, l’olivo e il falso pepe. Occorre usare specie robuste e allo stesso tempo belle per dare il benvenuto a chi fa ingresso in città. Il Parco del Faro avrà inoltre degli elementi che caratterizzano ed identificano il paesaggio catanese. Di conseguenza si farà largo uso della pietra lavica e di qualsiasi altro elemento suggerito dal Laboratorio di idee”.

A tal proposito, tra le altre proposte, è emersa l’idea di sfruttare il parcheggio antistante il porto per fare dei concerti, previa l’autorizzazione dell’Autorità portuale. Inoltre, per la rotatoria accanto al porto, è stato proposto l’inserimento di panchine e un attraversamento pedonale per raggiungere l’area portuale o la spiaggia, seguendo l’esempio di alcuni precedenti illustri, qual sono i progetti approntati in Danimarca, a Mosto (in prov. di Venezia), Tel Aviv, Genova, Macau (Cina), S. Cruz de Tenerife.

“Vogliamo raccogliere altre idee per fare qualcosa di bello in città. Ascolteremo le esigenze di tutti” ha concluso il presidente, precisando che il verde urbano sarà realizzato dalla Provincia con fondi ministeriali.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI