Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 26 Novembre 2020

Siglato il protocollo tra la Archimede Servizi e l'associazione Officine Culturali

Protocollo


E’ stato siglato l’accordo che vedrà interagire la società Archimede Servizi e l'associazione Officine Culturali, incaricate rispettivamente, l’una della gestione dei servizi museali dell’ Orto Botanico e del Museo di Zoologia di Catania e l’altra della valorizzazione del Monastero dei Benedettini di Catania.

L’incontro, tenutosi nell’aula emiciclo dell’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Catania, è stato salutato dal direttore dell’Orto Botanico Pietro Pavone, e a seguire dal preside della facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania Enrico Iachello.

Hanno altresì presenziato Anna Mignosa e Francesco Mannino, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione Officine Culturali; Daniele Abate, responsabile della società Archimede Servizi; Salvatore Saccone, responsabile della sezione di Biologia animale del Dipartimento e Francesco Lombardo, responsabile del Museo di Zoologia e della Casa delle Farfalle.

Il direttore Pavone ha elogiato l’iniziativa, protesa al miglioramento delle offerte museali delle strutture coinvolte che singolarmente non raggiungerebbero tanto interesse turistico. Si deve investire nel futuro prossimo venturo – esordisce Pavone - per dare sostegno sia alla cultura nella sua dualità di scienza ed umanesimo sia ai giovani, che attraverso lo stratagemma dell’apertura dei siti storici, possono trovare impiego.

Il preside Iachello ha parlato di condivisione e rapporto fra i saperi, in forma integrata, al fine di generare arricchimento fra scienza ed arte umanistica. E’ necessario innescare un sistema volto alla sinergia e all’incremento delle risorse. Iachello ha inoltre reiterato l’appello di attenzione verso il bene museale Castello Ursino, che rimane custode di collezioni appartenenti ai Benedettini e ai Biscari. Riferisce ancora - tante sono le idee che tendono alla simbiosi degli interlocutori della standardizzata rete museale; un esempio di sinergia può ritrovarsi nella ideale unione di farfalle e letteratura per dare vita al simbolismo ed al lirismo di questa assonanza. Infine secondo il preside Iachello occorre direzionarsi verso la politica del fare, scevra da formalismi e da burocrazia, ove possibile.

Il vicepresidente Mannino ha sottolineato dal canto suo che - la presenza di Officine Culturali qualifica la sua esistenza rivolgendo attenzione ad azioni e nozioni dei saperi, portatori di rinvenimenti del passato; inoltre il semplice contesto economico viene trasceso dal più importante valore dell’incentivazione culturale, di cui l’associazione diviene simbolico alfiere.

Il responsabile di Archimede Servizi Abate parla invece di autosostenibilità e di valore indotto, fattori importanti nell’ambito della fruizione turistica. I fondi in entrata vengono reimpiegati poi per ottimizzare la ricezione turistica, i sevizi e l’integrazione di posti di lavoro. Anche un polo culturale, come nel caso dell’Orto Botanico di Catania, sede della ratifica del protocollo, può divenire, con una intelligente gestione, risorsa. Infine aggiunge Abate – l’eco dell’offerta turistica deve presentare la location da promuovere alla stregua di un nobile fiore, tale che sia in grado di attrarre la curiosità dei visitatori e lasciarli infine davvero incantati.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI