Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Ottobre 2021

Interrogazione del Consigliere Alessandro Porto sulla prevenzione sismica

Il consigliere comunale Alessandro Porto(Mpa)ha presentato un’ interrogazione sulla prevenzione sismica degli edifici scolastici all’ Amministrazione comunale che ha l’obbligo di porre in essere piani per la salvaguardia e la prevenzione del territorio. In particolare Porto scrive per conoscere : “se l’Amministrazione comunale ha già individuato, e quali sono, gli edifici scolatici pubblici che richiedono interventi di adeguamento strutturale ed antisismico o di sostituzione e se ha già provveduto alla trasmissione dell’istanza come previsto dalla nota di sollecito del Servizio Regionale di Protezione Civile, nelle considerazione dell’imminente scadenza dei fondi stanziati che, se non fruiti, andrebbero ad altre regioni italiane. Le modalità di attivazione del Fondo per gli interventi straordinari della Presidenza del Consiglio, sono stati fissati con un’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3227 del 2 marzo 2011. Tale ordinanza assegna alle Regioni 20 milioni di euro per il 2011, e alla Sicilia, in particolare, 2 milioni 735mila euro,
per la realizzazione di interventi infrastrutturali rivolti all'adeguamento strutturale ed antisismico degli edifici scolastici. Inoltre, recuperando per il 2009 e per 2010 risorse non spese dalle altre Regioni, la Sicilia ha ulteriori 1 milione 660mila euro. Risulta pertanto essenziale che il Dipartimento della Protezione Civile abbia a disposizione un piano degli interventi di adeguamento o di nuova edificazione degli edifici scolastici, considerato che è ormai prossima la scadenza del bando” .
Il consigliere Porto conclude la sua interrogazione dicendo che” prevenire e fronteggiare eventuali situazione a rischio connesse alla vulnerabilità degli edifici scolastici rappresenta una delle priorità per un’Amministrazione che vuole investire sul futuro dei giovani e favorire un più idoneo esercizio al diritto allo studio in ambienti adeguati e sicuri”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI