Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 19 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:360 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1153 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1887 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1422 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1397 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1369 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1640 Crotone

Scontri piazza Duomo. Sindaco:”Inaccettabili tentativi di strumentalizzazioni, siamo per la legalità non solo a parole”

“Se c’è un’irresponsabilità. questa sì grave e inaccettabile, è quella di chi strumentalizza per ragioni politiche una situazione di degrado e illegalità che gli stessi benpensanti soloni che ora si scandalizzano hanno colpevolmente tollerato per decenni e che ora anziché associarsi alla nostra azione di ripristino delle regole che stiamo compiendo assieme alle altre istituzioni, si schierano dalla parte di gruppi estremisti che fomentano questa vicenda a fin ben diversi da quelli della solidarietà e della legalità. Noi abbiamo pensato prima di ogni cosa alle persone sistemandole negli alloggi e poi allo sgombero di palazzo di cemento, lavorando con concretezza senza cedere alle provocazioni e in questo dieci giorni faticosi e duri non abbiamo visto nessuno di quanti si dicono per la legalità solo quando conviene.
Oggi invece in piazza Duomo c’erano esponenti di Rifondazione Comunista e dei centri sociali che hanno piantato decine di tende in piazza Duomo, che hanno tentato di strumentalizzare alcuni singoli del palazzo di Cemento che avevano rifiutato ogni nostra assistenza dopo avere lasciato un edificio che definire da terzo mondo non basta a descrivere le indegne condizioni di degrado sanitarie e di illegalità in cui da venticinque anni hanno abitato.
La Polizia Municipale e le altre forze dell’Ordine hanno solo ridato la piazza ai cittadini rimuovendo i materiali che strumentalizzatori di professione avevano trasferito davanti il Municipio e che per tutta risposta hanno aggredito gli agenti che hanno operato pacificamente per ripristinare lo stato dei luoghi. A loro va tutta la nostra solidarietà, poichè a Catania le regole, se vogliamo davvero risalire la china del degrado, vanno fatte rispettare a Librino come a piazza Duomo, al Lungomare o alla Fiera di piazza Carlo Alberto.
Il resto sono solo chiacchiere di chi non esita a schierarsi dalla parte dell’inciviltà e della strumentalizzazione politica per raccattare sprazzi di visibilità, in spregio a qualunque valore di legalità che evidentemente solo a parole dice di perseguire”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI