Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 15 Aprile 2021

Caltagirone - Cantieri di lavoro per disoccupati: il Comune anticiperà il primo stipendio ai lavoratori

In attesa che arrivino i fondi regionali, sarà il Comune di Caltagirone ad anticipare le somme per pagare il primo stipendio ai 144 fra operai comuni, operai qualificati, istruttori e direttori dei lavori impegnati dall'11 aprile negli 8 cantieri di lavoro per disoccupati, finanziati al Comune di Caltagirone dalla Regione siciliana.

L'ha annunciato il sindaco Francesco Pignataro nel corso di sopralluoghi svoltisi in tutti i cantieri. Il primo cittadino, accompagnato dall'assessore ai Lavori pubblici Mario Polizzi e da funzionari dell'Utc, ha verificato che gli interventi proseguono come da cronoprogramma. I cantieri, che impiegano i disoccupati per un massimo di 90 giorni, con una paga di 31 euro giornaliere, riguardano: la sistemazione del parcheggio nell'area di protezione civile, l'abbattimento delle barriere architettoniche attraverso la realizzazione di oltre un centinaio di scivoli per disabili nelle diverse vie della zona nuova della cittadina, la sistemazione delle strade vicinali Cappuccini Vecchi – Mazzone, la pavimentazione e sistemazione dei marciapiedi in via Torino a Granieri, in via Mario Gori (quartiere Semini) e nel viale Principessa Maria Josè, il recupero della bambinopoli all'interno della Villa comunale e la ristrutturazione dei vialetti d'accesso alla stessa villa.

“Si tratta di opere di sicura utilità – afferma l'assessore ai Lavori pubblici Mario Polizzi – con le quali creiamo pure nuove opportunità di occupazione anche se a tempo determinato”.

La realizzazione degli oltre cento scivoli rientra nel piano per l'ulteriore abbattimento delle barriere architettoniche, portato avanti dall'Amministrazione comunale.

“L'obiettivo – spiega il sindaco Francesco Pignataro – è promuovere una sempre più piena e concreta integrazione dei diversamente abili, eliminando o riducendo gli ostacoli con cui ancora essi devono fare i conti”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI