Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:918 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1510 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1033 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1731 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2491 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1997 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1988 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1938 Crotone

Caltagirone - Protesta per lo stop della Regione ai contributi per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati

“Esprimiamo amarezza per tagli che colpiscono, ancora una volta, le fasce più deboli, sempre più penalizzate da politiche regionali che dimostrano insensibilità proprio nei confronti di quanti, invece, avrebbero più bisogno di concrete attenzioni”.

Lo afferma l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Caltagirone, Cristina Navarra, dopo che l'assessorato regionale della Famiglia e delle Politiche sociali ha comunicato lo stop ai contributi, previsti da una legge del 1989, per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati. Uno stop, questo, che riguarda non soltanto le eventuali, nuove domande, ma anche le graduatorie degli anni 2009 e 2010, col fondato rischio – come si ricava dalla comunicazione della Regione – che anche i contributi ad esse relativi non siano liquidati a causa della mancata copertura finanziaria.

“Nel corso degli anni – spiega l'assessore Navarra – diverse decine di famiglie calatine hanno realizzato, grazie anche a questi contributi, interventi (come, per esempio, la collocazione di ascensori o l'adeguamento dei bagni) rivelatisi assai utili per facilitare la mobilità di quanti soffrono di ridotte o impedite capacità motorie o visive”.

“Purtroppo – dichiara il sindaco Francesco Pignataro – non ci stupiamo più, ma continuiamo a manifestare disappunto, facendoci così interpreti del pensiero di tanti nostri concittadini, per l'ennesimo atto con cui la Regione danneggia proprio gli utenti che, in considerazione delle loro condizioni, necessiterebbero invece di maggiori interventi e sostegni”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI