Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1004 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1555 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1076 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1778 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2540 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2041 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2033 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1983 Crotone

Gravina di Catania - Inaugurati i locali della scuola "Lampedusa"

Scuola bolano 006

 

I bambini della scuola elementare “G.T. di Lampedusa” succursale di Via Bolano, a Gravina di Catania,  hanno una  scuola accogliente e sicura. Sono stati infatti inaugurati oggi, dal  sindaco di Gravina di Catania Domenico Rapisarda e dal preside dell’Istituto gravinese Carmelo Meli, i nuovi locali scolastici. “Abbiamo restituito dei locali rinnovati  – ha detto il primo cittadino gravinese Rapisarda –  agli insegnati ma soprattutto ai bambini che potranno così usufruirne a pieno. Mettere a disposizione  dei nostri bambini ambienti scolastici in condizioni ottimali, sia sotto il profilo della sicurezza, sia sotto quello della funzionalità, è sempre stato un obiettivo primario dell’Amministrazione”. Il progetto dei  lavori di messa in sicurezza della scuola prevedeva una serie di interventi su alcuni elementi strutturali, allo scopo di migliorare il grado di sicurezza dell’intero edificio anche in presenza di forze sismiche. I lavori di messa in sicurezza della struttura, progettista e direttore Prof. Ing. Santi Maria Cascone, Responsabile Unico del Procedimento Dott. Ing. Giuseppe Garozzo (Uff. LL.PP.), Responsabile Uff. LL.PP. del Comune gravinese Geom. Alberto La Spina,  hanno interessato fondazioni, pilastri e travi. L’opera è stata inserita dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti nel piano straordinario per la messa in sicurezza degli edifici scolastici (L. 289/2002) e finanziata per €  186.197,82. L’Amministrazione Comunale è inoltre intervenuta con fondi propri per il rifacimento dell’impermeabilizzazione della copertura, la sostituzione delle avvolgibili nelle finestre, l’adeguamento dei servizi igienici alle norme igienico sanitarie e la sostituzione delle porte delle aule per adeguarle alle norme di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica. Questi interventi risultavano necessari per la funzionalità dell’edificio scolastico. Il costo complessivo dell’opera  è stato di € 241.715,05. Hanno presenziato alla manifestazione di inaugurazione numerose autorità cittadine, tra cui il segretario generale del Comune di Gravina Stefania Finocchiaro, il presidente del Consiglio comunale Claudio Nicolosi, i  Comandanti della Compagnia dei Carabinieri di Gravina, Giuseppe Pasquale,  e della locale stazione dei Carabinieri, Luogotenente Antonio Zammataro, il Comandante della Polizia locale gravinese Michele Nicosia,  padre Rino Arcidiacono, che ha benedetto i locali,gli assessori Alfio Nicosia, Giorgio Fichera, Massimiliano Giammusso, Michelangelo Barravecchia, i consiglieri comunali Angela Zanchì, Franco Marcantonio, Marco Rapisarda, Luigi Di Mariano, Dario Privitera, Paolo Melillo,  la responsabile scolastica di via Bolano maestra Aurora Grasso, oltre a numerosi genitori dei bambini. Ringraziamenti all’Amministrazione comunale gravinese e alle autorità scolastiche  sono state espresse dagli insegnati e  dai bambini che hanno anche recitato delle filastrocche. Sono stati inoltre consegnati al sindaco Rapisarda e al preside Meli attestati di riconoscimento per la sensibilità e l’efficienza dimostrata dalle suddette autorità nell’esecuzione dei lavori di riqualificazione della scuola.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI