Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 23 Ottobre 2021

Ciminiere, “Danziamo in Sicilia”. Festival delle scuole di danza

Danziamo in Sicilia

 

Il principio di meritocrazia, con giovani talenti in gara, ha fatto la fortuna di trasmissioni televisive, come “Amici”. Proprio alcuni dei protagonisti di quel talent-show, dal 29 aprile al primo maggio, alle Ciminiere, giudicheranno i giovani talenti del meridione, in occasione del Festival delle scuole tersicoree “Danziamo in Sicilia”.

Quattrocento ballerini non professionisti, tutti iscritti a scuole amatoriali, suddivisi in classi di età, si esibiranno sotto gli occhi del cubano Antonio Aguila, dell’albanese Anbeta Toromani, di Mia Molinari, del francese Carl Portal, di Monique Pepi e di Simone Gianneschi. I nomi di questi ballerini e coreografi sono ben noti a chi segue il mondo della danza classica, modern jazz, contemporanea, hip hop e di carattere (cioè le danze etniche, di ascendenza spagnola, ungherese e russa, che vengono eseguite nei balletti di repertorio classico).

In più i ballerini professionisti faranno stage di danza a beneficio dei giovani talenti. Il sogno di questi ultimi è diventare come Agata Reale, allieva di una scuola di ballo di Misterbianco, vincitrice di un concorso a 12 anni e poi, tramite una borsa di studio, ballerina professionista a Milano, dove vive, intraprendendo una carriera anche di presentatrice Tv.

La manifestazione “Danziamo in  Sicilia", è stata presentata alla stampa nella sede della Provincia dall'assessore Francesco Ciancitto (in rappresentanza del presidente Giuseppe Castiglione e dell’assessore alle Politiche giovanili, Pippo Pagano), dal direttore artistico del festival Maricò Pepi, da Antonio Aguila presidente della giuria, da Agata Reale e da Salvo La Rosa, che presenterà il Gala di domenica sera. Altre presenze qualificanti sono quelle di ballerini di chiara fama: Alessandro Macario, il catanese Andrea Condorelli, Rosa Cariulo, Nami Kaigaishi e Yuri Imaizumi (Gioappone), Maria Casadella Sanche Iguiacel (Spagna), Klimczak Piotr Stefan (Polonia).

Appuntamento alle Ciminiere venerdì 29, ore 20,30 con il concorso giovani talenti riservato ai solisti; sabato 30, da mattino a sera, stage di danza con maestri ospiti e prove; domenica, dalle ore 15,30, concorso coreografico riservato ai gruppi. Alle ore 20, in occasione della chiusura del festival, Gala di balletti ed assegnazione del Gran premio del Mediterraneo. Ospite d’onore Micha Van Hoecke.

I partner coreutici Vitasnella Dance Award, Balletto di Vicenza, Latinum Dance di Roma e Festival del balletto di Siracusa - introdotti da Salvo La Rosa – contribuiranno a creare uno dei pochi festival di danza presenti in Sicilia.

Ingresso 15 euro (ma per ragazzi e over 65 anni il biglietto è 5 euro).

L'intero programma si può consultare su www.danziamomediterraneo.org

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI