Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 14 Aprile 2021

Sviluppo economico, contributi in conto capitale agli artigiani

sviluppo econimic, contributi artigiani

 

La Provincia ha messo a disposizione delle imprese artigiane 1.410.000 euro, per contributi in conto capitale. Ciò significa che le piccole aziende che intendono realizzare programmi di investimenti compresi tra 5.500 e 25.000 euro, ricevono un contributo nella misura del 30% per le imprese artigiane singole e del 40% per le cooperative di artigiani e loro consorzi.

Le modalità per ricevere i fondi sono state chiarite in una conferenza stampa, a Palazzo Minoriti, dal presidente Giuseppe Castiglione e dall’assessore allo Sviluppo economico Ascenzio Maesano.

“La Provincia ha già liquidato le aziende che negli scorsi anni avevano fatto richiesta di contributi. Ritengo che questo sia un bel risultato, considerati i tempi di difficoltà in cui viviamo. Il compito delle istituzioni pubbliche è quello di rispondere alle esigenze dei cittadini. La nostra amministrazione sta lavorando bene e riesce a soddisfare le attese degli artigiani. La velocità e la trasparenza nelle procedure burocratiche ne è una prova”. Così ha dichiarato il presidente Castiglione, rivolgendosi ai rappresentanti di categoria: Pino Candura (Api), Lorenzo Costanzo (Commissione artigianato-Camera di commercio), Nino Giampiccolo (Cidec e Camera di commercio). Presenti anche i consiglieri provinciali Antonio Danubio e Elio Vanella.

L’assessore Maesano, da parte sua, ha dichiarato: “Il contributo in conto capitale è finalizzato all'ammodernamento tecnologico, all'incremento produttivo e al miglioramento qualitativo della produzione dell'artigianato. Per le nuove imprese e per quelle costituite da donne e giovani sotto i 35 anni, il contributo è accordato nella misura del 40%”.

La Provincia di Catania ha intenzione di destinare ulteriori 250 mila euro per voucher formativi nel campo della dell’artigianato, soprattutto degli antichi mestieri che non vengono più appresi in bottega da padre in figlio.

Le modalità per accedere al contributo agli artigiani sono illustrate nel bando, con scadenza al 30 settembre, visionabile su  www.provincia.ct.it/informazioni/avvisi-on-line

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI