Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 23 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:904 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2646 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2212 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2161 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1739 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1368 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1278 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1528 Crotone

Riposto - Bando per contenere i rischi sismici nella scuola “Marano”

Il Comune di Riposto bandisce una gara per pubblico incanto relativamente ai lavori di miglioramento sismico e ristrutturazione della scuola elementare “M.Marano”, 1º stralcio. L’opera, dell’importo complessivo di 489.994,26 euro finanziata con un mutuo della Cassa Depositi e Prestiti, dovrà essere completata entro 8 mesi circa dalla consegna dei lavori.

Le offerte dovranno pervenire entro le 13 del 5 maggio prossimo mentre l’apertura delle buste è stata fissata per le 10 del 6 maggio.

Per info è a disposizione il sito istituzionale: www.comune.riposto.ct.it.

I lavori puntano a migliorare i livelli di antisismicità della struttura attraverso l’installazione di dissipatori sismici (strumenti in grado di ammortizzare le oscillazione indotte dal sisma. Si tratta di dispositivi che  dissipano l’energia sismica impedendo che, questa, passi alla struttura causando conseguenti danni). Previsti anche interventi per il rifacimento dei giunti della struttura, un’opera - anche questa - che mira a contenere eventuali rischi sismici.

«Grazie a questo intervento – spiega il primo cittadino Carmelo Spitaleri – riusciamo ad avviare un’opera importante perché rivolta principalmente alla sicurezza degli studenti. Entro l’anno, l’intervento che garantirà un edificio strutturalmente più sicuro, in un territorio, come il nostro, a rischio sismico, sarà finito».

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI