Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 05 Dicembre 2021

Gravina di Catania - Documento di sostegno al sindaco

“Dal 2008 sosteniamo lealmente il Sindaco Domenico Rapisarda nella sua azione amministrativa e gli rinnoviamo oggi il nostro sostegno e appoggio incondizionato. Il mandato avuto dai cittadini alle ultime elezioni, e la fiducia guadagnata sul campo con l’impegno quotidiano per la comunità gravinese, fanno di Rapisarda un primo cittadino pienamente legittimato ad amministrare”. Ci tengono a renderlo noto in un documento protocollato al Comune di Gravina di Catania i consiglieri comunali, Luigi Di Mariano, Rosario Ponzo, Marco Rapisarda, Enzo Santoro, Carmelo Sciuto (PdL), Francesco Marcantonio, Maria Angela Zanchì (Insieme per Gravina), Paolo Mellillo PiD (Popolari per l'Italia di Domani). “Nei tre anni di amministrazione trascorsi – continuano i consiglieri comunali nel documento - abbiamo sostenuto la Giunta Comunale in carica con il preciso intento di realizzare il programma a suo tempo votato dai cittadini gravinesi. Non abbiamo posto né condizioni né paletti di alcun tipo, se non il rispetto della legge e l’obbligo assoluto di fare buone cose per i nostri concittadini. Certo non tutto è stato semplice ma abbiamo sempre trovato nel Sindaco Domenico Rapidsarda un interlocutore serio, accorto, preparato. Un primo cittadino che, come chiunque può constatare, sta sempre con la porta aperta, pronto ad ascoltare tutti: amministratori, autorità, o cittadini. Ecco perché – tengono a precisare i sottoscrittori del documento - la decisione presa dai Consiglieri Claudio Nicolosi, Alfio Privitera e Vincenzo La Rosa di lasciare la maggioranza appare ancor più incomprensibile”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI