Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Ottobre 2021

Il presidente di Federfarma Nazionale inaugura PharmEvolution 2017

“Una fiera così viva e vitale non può che lanciare un messaggio positivo. Guardiamo con ottimismo al futuro. Sappiamo che il passato com'era non tornerà, ma sappiamo anche che abbiamo grandi potenzialità per disegnare un futuro in cui ci sia una farmacia forte, solida, libera e indipendente come prima”. Lo ha detto il presidente di Federfarma Nazionale, Marco Cossolo, oggi pomeriggio, a margine dell'inaugurazione della settima edizione di PharmEvolution, la convention evento della farmaceutica in corso fino a domenica 8 ottobre nel centro fieristico Le Ciminiere, a Catania.

“La presenza di così tanti espositori e farmacisti - ha osservato Cossolo - testimonia l'interesse delle aziende per il mondo della farmacia e la vitalità che c'è intorno alla farmacia stessa. In genere eventi come questo si riempiono in occasione dei convegni istituzionali, quando i colleghi vengono a sentire quale sarà il loro destino, cosa devono aspettarsi per il futuro. Il fatto che la fiera sia così piena nella giornata inaugurale e per un convegno scientifico quale quello di Franco Berrino sulla nutrizione è merito di Gioacchino Nicolosi, che ha organizzato PharmEvolution”.

“La farmacia è a una svolta epocale – spiega l'ideatore della convention Gioacchino Nicolosi -, tutto ciò che ci sta attorno sta cambiando. PharmEvolution è una delle chiavi di volta per il cambiamento ed è importante essere tutti qui, a lavorare insieme per la farmacia. Oltre il 30% degli iscritti al workshop di Berrino è arrivato da fuori regione e questo significa che il peso e l'interesse dei temi trattati supera anche le barriere geografiche e accorcia le distanze tra nord e sud”.

La prima giornata di PharmEvolution è stata dedicata a corretta nutrizione e dermocosmesi, due dei focus dell'edizione 2017. Una platea di oltre 350 persone ha partecipato al workshop con Berrino. “Dobbiamo e possiamo invecchiare senza ammalarci – ha detto l'oncologo dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano –. Mangiando bene possiamo arrivare a questo obiettivo. I farmacisti hanno la straordinaria possibilità di rivolgersi a tutti, ai ricchi come ai poveri che spesso non hanno accesso  alle iniziative di prevenzione. Per la prima volta ho parlato a una platea di farmacisti e li ho visti attenti, interessati al problema. Ora sogno di trovare i cereali integrali in farmacia e tanti altri alimenti semplici ma preziosi per la nostra salute”.

Domani seconda giornata di lavori dedicata ai temi caldi per la categoria: dall'ingresso del capitale alle prospettive per la farmacia dopo la legge sulla concorrenza, dalle nuove sfide della certificazione e accreditamento alla security dietro il banco.

Domenica, alle 11, momento clou della kermesse con il convegno Federfarma “Un nuovo scenario per la farmacia italiana: la categoria si confronta”, con la partecipazione del presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo e dei vertici nazionali e regionali di categoria. A concludere la maratona congressuale, domenica pomeriggio, l'incontro dedicato ai neotitolari su “Opportunità e criticità dell'apertura delle nuove farmacie” a cura di  Franco Falorni.  Un vademecum per evitare gli errori più insidiosi a livello giuridico, economico, finanziario, organizzativo e “umano”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI