Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 25 Settembre 2017

Giarre - Cala il sipario sul beach volley

Dopo tre giorni cala il sipario sull’unica tappa italiana di beach volley 2x2 del circuito mondiale Protour. Il maltempo delle ultime ore, e il violento acquazzone che si è abbattuto su tutta la costa ionica, non hanno fermato la macchina organizzativa e il grande show mondiale del Wvbf . L'evento, organizzato dal federazione mondiale di beach volley, ha coinvolto 24 coppie di ogni continente, richiamando nella piazza Duomo di Giarre migliaia di persone. Nelle tre sere di esibizioni ufficiali si è registrato sempre il pienone e non ha fatto eccezione la domenica, momento di commiato, in occasione delle due finali per il titolo di tappa (e per i punteggi per la qualificazione di Dubai in novembre) e per le finali di consolazione. Momenti di grande commozione tra le due finali assolute, quando Giovanni Grasso, già presidente dell'Amatori Giarre che scalo' le categorie fino a raggiungere la Serie B1 maschile, ha ricordato il figlio Giuseppe scomparso prematuramente nel 2001, premiando i migliori atleti della manifestazione ( in giuria anche Lorenzo Dallari, grande esperto di pallavolo e commentatore Sky) “ Ringrazio di cuore Vittorio  Silvestri che ha portato a Giarre l’unica tappa italiana di questo evento mondiale nel quale, con grande sensibilità  degli organizzatori, è stato ricordato mio figlio Giuseppe “ ha detto Giovanni Grasso. Soddisfatti gli organizzatori che, nonostante il maltempo, sono riusciti a non fare inceppare la macchina organizzativa “Sono davvero molto contento di ciò che siamo riusciti a regalare alla città di Giarre e a tutti gli sportivi appassionati di beach volley -  ha commentato Vittorio Silvestri, presidente Wvbf - voglio ringraziare tutti i componenti dello staff, gli amministratori di Giarre, gli atleti e i miei collaboratori per l’impegno e l’ottima riuscita della manifestazione che adesso ci porterà a St Moritz” Il grande circo del beach volley lascia quindi l’Italia con un bilancio positivo in termini di immagine, grazie anche al progetto  solidale che ha portato gli atleti a visitare le case famiglia della città ionica (gli incontri sono stai curati da Giusi Savoca, presidente della VI commissione consiliare) ”Credo che Giarre abbia risposto molto bene e ne trarrà grande  beneficio di immagine e promozione del territorio – sottolinea Fabio Nicosia, manager Wvbf. Sportitalia, che è stata la nostra tv ufficiale, trasmetterà a breve un’ampia sintesi delle due finali, portando il nome di Giarre in tutta Italia. La Sicilia, del resto, con le sue spiagge, non può abdicare al ruolo di regina degli sport estivi.”

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI