Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 09 Luglio 2020

Linguaglossa - Successo per il laboratorio multimediale per giovani

MARIA_GRAZIA_CUCINOTTA

 

Oltre 300 ragazzi dai 15 ai 30 anni hanno affollato la platea del cine Bellini di Linguaglossa, per partecipare al laboratorio multimediale, allestito dall’ amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Rosa Maria Vecchio,  nell’ ambito del progetto “Un Comune, uno Schermo”.  Si tratta del progetto pilota  avviato da Federconsumatori nazionale e l’ Anpci (Associazione nazionale piccoli comuni d’ Italia), con la partecipazione di Cine città, in collaborazione con l’ assessorato alle Politiche giovanili di Linguaglossa, sotto l’ alto patronato del Consiglio dei Ministri, dipartimento della Gioventù, per l’ allestimento di schermi digitali nei centri al di sotto dei 5000 abitanti. Hanno preso  parte all’ iniziativa, lo sceneggiatore e docente di drammaturgia dell’ università Tre di Roma,Rosario Galli, che ha svolto il ruolo di conduttore dell’ incontro;  il regista Maurizio Sciarra, con il quale, dopo la visione del suo documentario “In viaggio con i pupi”, girato in Sicilia,  è stato  avviato un dibattito e l’ attrice Maria Grazia Cucinotta. Alla nota attrice i partecipanti hanno formulato tante domande, alle quali sono arrivate puntuali risposte. La Cucinotta  ha dichiarato di sentirsi più felice nel fare la produttrice di pellicole cinematografiche, ambientate nella sua adorata Sicilia, utilizzando dei cast prettamente composti di attori isolani. L’ attrice ha aggiunto poi di sostenere l’ idea dell’ apertura delle sale cinematografiche, nei piccoli comuni, per dare a tutti la possibilità di andare al cinema e sognare attraverso la visione dei films. Nel pomeriggio i partecipanti hanno incontrato  il fotografo cinematografico Aic, Roberto Girometti, che  ha relazionato sul tema  “Cinematografia:dall’ analogico  al digitale. La tecnologia Cdf per il circuito digitale”. In conclusione i presenti hanno assistito  alla proiezione del  film “Un giorno della vita” di Giuseppe Papasso. Calato il sipario  sul laboratorio multimediale è stato  consegnato ai partecipanti un attestato di partecipazione. Un plauso all’ iniziativa è stato rivolto dall’ amministrazione  al coordinatore  generale Cristian Venturini, il quale si è detto felice di allestire laboratori multimediali, per sensibilizzare i giovani, alla nascita di sale cinematografiche nei piccoli centri, che oltre alla mission  sociale ed aggregativa del cinema, con un particolare palinsesto incrementano il turismo ed accrescono la cultura. Soddisfazione per la riuscita dell’ incontro, che ha dato a molti giovani linguaglossesi, la possibilità di conoscere dei professionisti del cinema,  è stata espressa dal sindaco, dalla giunta e dal presidente del Consiglio comunale, Domenico Grasso, tutti presenti all’ iniziativa, accanto a Salvatore Prestigiovanni, in rappresentanza del dirigente dell’ Ufficio scolastico provinciale etneo, Raffaele Zanoli e del responsabile dell’ Ufficio studi e programmazione, Rosita D’Oxi. Quello di Linguaglossa è il quinto laboratorio multimediale, su scala nazionale, altri 15 laboratori multimediali a difesa della riapertura delle sale cinematografiche, sono in calendario, fino al prossimo mese di giugno.

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI