Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 23 Settembre 2020

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:461 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1215 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:1951 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1483 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1462 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1430 Crotone

Cerrelli: Crotone campo p…

Lug 07, 2020 Hits:1701 Crotone

"Percorsi dell'Arte", al Parco Urbano il sindaco premia i piccoli artisti partecipanti

Decine di dipinti, realizzati da bambini e ragazzi di scuole elementari e medie nell'ambito dell'iniziativa "I percorsi dell'arte", hanno colorato di bellezza e tenerezza il viale alberato all'interno del Parco Urbano di Belpasso, che ha ospitato la conclusione del progetto realizzato dall'Associazione culturale "La bottega dell'arte" presieduta da Salvatore Sava. I corsi di arte "in tutte le sue forme" si sono svolti in parallelo all'anno scolastico e sono stati coordinati da Mirella Testa. La conclusione, venerdi sera, ha visto la presenza del sindaco, Carlo Caputo, che insieme al vice sindaco Tony Di Mauro e all'assessore Graziella Manitta, hanno premiato i giovanissimi artisti partecipanti - circa 20, tra 5 e 13 anni, oltre a una 19enne disabile - dopo aver ammirato una per una le opere presentate e rivolto i complimenti ai simpaticissimi autori. 

«Solitamente - ha detto il sindaco Caputo - quando sono coinvolti bambini si tratta di iniziative legate allo sport, per me invece oggi è la prima volta che assisto a una nostra manifestazione in cui bambini e ragazzi vengono impegnati nell'arte pittorica. Grande merito quindi a Salvatore Sava e Mirella Testa per la passione che hanno messo in questa originale iniziativa, che noi come Amministrazione comunale sposiamo in pieno in quanto crediamo nell'arte e nella cultura, che possono diventare forme di educazione civica. I cittadini abituati al bello, infatti, alle forme d'arte, sono cittadini civili e responsabili. Quindi l'educazione alla bellezza è educazione alla civiltà e l'unica soluzione possibile è iniziare proprio con i bambini. Se date loro un pennello in mano, crescendo si creeranno un loro percorso culturale che alla lunga pagherà perché li renderà più sensibili, attenti ed educati anche nei confronti della loro comunità». 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI