Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 23 Gennaio 2021

Puccio La Rosa : “i fatti dei benedettini e del monumento ai caduti sono una vergogna per l’intera citta’ ”

Una vergogna – afferma Puccio La Rosa vice presidente vicario del consiglio comunale di Catania – quanto accaduto con l’ennesimo scempio commesso ai danni del monumento ai Caduti di piazza del Tricolore e presso la facoltà di lettere con il furto di un’intera mostra dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia. Due fatti distinti – commenta l’esponente politico di Futuro e Libertà – che la dicono lunga sullo stato d’imbarbarimento e d’impoverimento sociale e culturale della nostra città. I due gravi ed ignobili atti, infatti, in modo diverso - prosegue Puccio La Rosa – testimoniano la totale assenza di controllo del territorio nella nostra comunità e il progressivo allontanamento, di troppi, dai simboli visibili della nostra identità e della nostra storia. I fatti commessi sono gravi e vergognosi – aggiunge il vice presidente vicario del consiglio comunale – soprattutto, perchè evidenziano in modo drammatico lo stato cresce di marginalità sociale nella nostra società in assenza di risposte ed interventi certi da parte della politica che governa la città ed il territorio. Le istituzioni cittadine, - prosegue La Rosa - hanno il dovere di reagire. Occorre subito attivarsi con segnali chiari che dimostrino che a Catania esiste una coscienza civile diversa e che quanti oggi hanno compiti di governo in questa città, superando diatribe ed egoismi di parte, sappiano essere classe dirigente. Al Sindaco chiedo – afferma La Rosa – di attivarsi per risistemare con immediatezza il Monumento ai Caduti di Piazza del Tricolore e di riflettere sul pesante e pericoloso dato che vede Catania unitamente a Napoli fra le città Italiane con il più alto numero di giovani privi di qualsiasi attività e quindi senza futuro. Catania – conclude Puccio La Rosa – ha il dovere, guidata dai propri vertici istituzionali, di reagire per evitare che la vergogna di quanto accaduto si trasformi in poco tempo nella disfatta dell’intera comunità.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI