Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:994 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1547 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1069 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1771 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2532 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2034 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2025 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1976 Crotone

Conferenza “Come si nutre la Mafia” all’Isis Duca degli Abruzzi di Catania

AULA INTITOLATA A SIMONA LAMBERTI

Moralità e legalità per una società civile più giusta e che non dimentica tutte quelle persone vittime degli attentati di Mafia. Un tema sempre attuale con l’istituto “Duca degli Abruzzi” di Catania che ha ospitato la giornata di approfondimento “Come si nutre la Mafia”. Al tavolo della conferenza la dirigente dell’Isis “Duca degli Abruzzi” Brigida Morsellino ha aperto il dibattito rimarcando “l’importanza per i giovani di avere sempre presenti concetti come legalità e moralità. Valori che li porteranno un giorno ad essere membri produttivi della società che li circonda. Un percorso a tappe in cui li ha già visti e li vedrà impegnati in prove dove è fondamentale dimostrare il proprio valore e la propria partecipazione”. Presenti all’incontro la referente dell’istituto nautico per la Legalità professoressa Elisabetta Giustolisi, Angela Procaccini madre della piccola Simonetta Lamberti, il P.M. di Catania Alessandro Sorrentino, il dottor Dario Montana dell’associazione “Libera”, il dottor Giuseppe Agosta dell’associazione “Alfredo Agosta”, l’avvocato Manfredi Zammataro dell’associazione “Codici”, il presidente della Commissione Antimafia del’Ars Nello Musumeci, l’on. Giuseppe Beretta, il capitano Daniela Bossi della Guardia di Finanza e molti altri rappresentanti delle istituzioni civili, sociali, scolastiche e militari. In quest’ottica, quindi, riveste un ruolo fondamentale la lotta contro Cosa Nostra che può colpire chiunque in qualsiasi momento. “Le iniziative come queste sono fondamentali per la crescita culturale della nostra società- dice Angela Procaccini madre della piccola Simonetta Lamberti-. Oltre 30 anni fa ho perso una figlia ma oggi mi sento di perdonare coloro che mi hanno provocato un dolore tanto grande”. I ragazzi in prima linea verso un progetto più grande che mira ad avere una società nuova con una terra più civile e rispettosa delle suoi valori. Un aspetto rimarcato nel corso della conferenza anche dal P.M. di Catania Alessandro Sorrentino. Accanto a lui, il presidente della Commissione Antimafia del’Ars Nello Musumeci che ha sottolineato come la politica può dare una spinta in più per la crescita culturale e la legalità dei giovani indirizzandoli verso un mondo senza Mafie.

A conclusione dell’incontro è stata intitolata l’aula riunione dell’istituto alla memoria di Simonetta Lamberti. La bambina di 11 anni uccisa nell’82 da un sicario della Camorra. Successivamente la dirigente dell’istituto superiore Brigida Morsellino e l’ammiraglio Nunzio Martello hanno stipulato un protocollo d’intesa.

AULA

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI