Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 14 Agosto 2022

“Wine Show Festival”: le vecchie botti usate come lavagne e quadri dipinti utilizzando il vino al posto dei colori

istituto alberghiero

C’è anche un’immagine di straordinaria poesia ad accogliere i visitatori del Wine Show Festival che si concluderà domani, domenica 15 novembre a Modica negli spazi del centro commerciale La Fortezza. Un’enorme e antica botte è stata sistemata proprio all’ingresso dei percorsi del festival. E’ stata per decenni utilizzata per produrre il vino alle pendici dell’Etna, ma successivamente è stata regalata ad una scuola che l’ha utilizzata come lavagna per far scrivere i propri studenti. Una vecchia foto racconta questa storia straordinaria che evidenzia lo spirito di adattamento con cui si è fatto di necessità virtù. Ma questa è solo una delle tante storie che è possibile approfondire al “Wine Show Festival”. Sta infatti suscitando grande interesse, accanto all’esposizione dei vini delle varie regioni italiane,

la mostra "io sono il vino" che con i suoi 60 pannelli illustrativi racconta la storia millenaria del vino nelle tradizioni e culture di tutto il mondo. Ad arricchirla sono gli scatti suggestivi di Michele Scarso che raccontano le varie fasi della vendemmia e dell’antica pigiatura delle uve. Il festival unisce il vino all’arte e lo fa sorprendendo anche i visitatori con gli ormai famosi “vinarelli”, i quadri realizzati live utilizzando il vino al posto dei colori. E così, grazie a bravi artisti, come ad esempio Salif, è possibile assistere in diretta alla nascita di opere d’arte decisamente fuori dal comune. Un altro artista, Stefano Cassarino, ha creato un quadro pieno di sfumature, con al centro il ritratto di Bob Marley, utilizzando il connubio tra i vini Nero d’Avola e Cabernet. “Wine Show festival” va adesso verso la sua conclusione. Stasera alle 19 ci sarà il momento di spettacolo dedicato al tango e alla passione con la scuola “Rosso Tango”. Domani alle 19,30 conclusione con i talenti iblei più bravi che animeranno “Note di Vino”, il gala di chiusura della manifestazione con la direzione artistica di Mirko Marsiglia e la collaborazione di Milena Di Rosa. Preziosa, infine, la collaborazione con i docenti e gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Modica. Un format dunque di assoluta valenza, quello del “Wine Show Festival”, divenuto opportunità nata per mostrare tutto ciò che di buono e di grande offre la comunità vitivinicola siciliana e nazionale, luogo d’eccellenza dalla forte valenza culturale, dedicato alla storia, alla cultura stessa e alla tradizione del vino. Obiettivi già raggiunti da parte dell’organizzazione che hanno unito informazione, cultura, tradizione all’interno di un evento multiforme, ricco di occasioni di conoscenza, di incontro, di confronto in cui la parola chiave è sempre una sola: “eccellenza”. L’evento è patrocinato dal Comune di Modica, Ascom-Confcommercio, Associazione Le Donne del Vino, e ancora da Strada del Vino Cerasuolo di Vittoria, Strada del Vino Val di Noto e Strada del Vino Erice Doc.

botte esposizione

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI