Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Luglio 2020

Bronte - Sinergia città e comune per la salvaguardia dell’ambiente

“La custodia del territorio come strumento di coinvolgimento sociale per la tutela della natura”.

E’ la proposta dell’assessore al Turismo Mario Bonsignore al termine dell’ennesima domenica dove decine di i turisti, approfittando del servizio “Bronte da vedere”, hanno raggiunto le lave cordate ed i meravigliosi boschi e panorami che si possono ammirare sull’Etna.

“Inauguriamo la stagione della sinergia fra Amministrazione e cittadini affinché si diffonda la cultura della salvaguardia dell’ambiente e del patrimonio pubblico. – afferma Bonsignore - Ogni sentiero, ma anche ogni manufatto che si trova sull’Etna, oltre a fare parte del nostro patrimonio e della nostra cultura, rappresenta un formidabile strumento per promuovere turismo e quindi economia. Per questo – ribadisce - oltre ad essere apprezzato dai cittadini e dai fruitori, deve essere difeso, contro qualsiasi forma di deturpazione o ancor peggio vandalismo”.

E per questo la Giunta municipale, guidata dal sindaco Pino Firrarello, già il 2 ottobre scorso ha deciso di autorizzare la concessione, in comodato d’uso gratuito, della Casermetta di Piano dei Grilli, ovvero del punto base per l’escursionismo che il Parco dell’Etna ha ristrutturato.

“E’ allo studio – spiega Bonsignore - un bando da pubblicare al più presto per individuare gli enti, le associazioni o le cooperative sociali che operano nel territorio che possano gestirla favorendo il turismo. La casermetta di Piano dei Grilli, infatti, è l’esempio classico di un immobile comunale che va difeso e salvaguardato in sinergia con il Comune, spesso inerme contro l’inciviltà di qualcuno e gli atti vandalici. Non vediamo l’ora che competenti appassionati ambientalisti la gestiscano a vantaggio del turismo ambientale”.

E sulla Casermetta di Piano dei Grilli punta anche il sindaco. “E’ il nostro punto base per l’escursionismo – ha affermato – che spesso non è bastato chiudere a chiave per sottrarlo agli atti vandalici. Affidandolo in gestione – conclude - siamo certi di aver individuato il modo migliore per valorizzarlo e salvaguardarlo”.

La casermetta di Piano dei Grilli si trova a circa 1200 metri di quota, nella zona “C” del Parco e può essere raggiunta con le auto attraverso una caratteristica strada in basalto lavico dalla quale possono essere ammirate le caratteristiche “lave cordate” di rilevante interesse naturalistico ed ambientale.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI