Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 25 Novembre 2020

Il Movimento Studentesco Catanese non si lascia intimidire

Il 22 marzo 2011 il Magnifico Rettore dell'Università degli studi di Catania professore Antonino Recca ha indirizzato al Preside della Facoltà di Scienze Politiche professore Giuseppe Barone una missiva ufficiale protocollata con numero 17791/V/4, avente per oggetto “Comportamenti tenuti dallo studente Iannitti Matteo”.

In tale documento ufficiale il Magnifico Rettore “ritiene necessario” che il Preside Barone inviti lo studente a tenere un comportamento “dignitoso e corretto”, minacciandolo di “gravi sanzioni disciplinari o conseguenze penali”.

Le accuse mosse riguardano l'attività politica svolta dallo studente come esponente del Movimento Studentesco Catanese e di Rifondazione Comunista.

Al documento vengono allegati numerosi articoli e comunicati stampa ritenuti lesivi del personale “onore e decoro” del Magnifico e al contempo, a suo dire, del “prestigio e della dignità” dell'Ateneo.

Come movimento di studenti dell'Ateneo di Catania riteniamo gravissimo questo attacco intimidatorio che, pur essendo indirizzato ad un singolo studente, colpisce in realtà l'intera comunità accademica.

E' infatti scandaloso il tentativo del rettore di censurare più che legittime critiche attraverso minacce di provvedimenti disciplinari che nulla dovrebbero avere a che fare con la libertà di espressione sancita dalla nostra Costituzione.

Il Movimento Studentesco Catanese ribadisce che le posizioni e le critiche riportate negli allegati e condannate dal Rettore appartengono all'interno Movimento Studentesco, nato durante le proteste del 2008 contro i tagli all'istruzione.

Oltre alla fondamentale battaglia per la democrazia e la libertà di espressione all'interno dell'università di Catania, il Movimento Studentesco Catanese ha da sempre coerentemente lottato contro ogni forma di baronato, contro l'aumento delle tasse universitarie, contro i numeri chiusi, contro una sempre più forte gestione privatistica e autoritaria dell'Università.

Inoltre non meno convintamente il Movimento Studentesco ha condotto una forte azione di denuncia nei confronti dell'attuale gestione dell'Ateneo catanese. Il Movimento ha condannato con forza la chiusura della Facoltà di Lingue di Catania, la modalità di formazione della Commissione Statuto, la nomina di Antonino Recca a presidente regionale dell'UDC, il conferimento della laurea honoris causa al genero di Pierferdinando Casini, Francesco Caltagirone.

In Movimento Studentesco rivendica inoltre di aver criticato aspramente la gestione del Rettore del “caso Farmacia”. Il Magnifico infatti dall'8 novembre 2008, data del sequestro dei locali della Facoltà, seppur sollecitato, non ha mai incontrato gli studenti di Farmacia per fornire le dovute spiegazioni e, soprattutto, non è intervenuto a tutela della comunità accademica di Farmacia prima dell'intervento della magistratura.

Pertanto le accuse del Rettore rivolte allo studente Matteo Iannitti sono da considerarsi rivolte alla totalità dei componenti del Movimento Studentesco Catanese.

Il Movimento Studentesco Catanese dichiara con forza, ed informa il Rettore, che non si lascerà minimamente intimidire dalle gravissime minacce contenute nel documento ufficiale inviato alla Facoltà di Scienze Politiche.

Continueremo, senza paura alcuna, a denunciare la cattiva gestione dell'Ateneo di Catania, l'arroganza antidemocratica del prof. Antonino Recca e non accetteremo mai nessun tentativo di ritorsione politica compiuto attraverso canali istituzionali, quali, ad esempio, i provvedimenti disciplinari.

Invitiamo tutte le studentesse e tutti gli studenti dell'Università di Catania a condurre, insieme al Movimento Studentesco Catanese, una battaglia per la democrazia e la libertà nell'Ateneo. L'Università di Catania ne ha davvero tanto bisogno.



Tutto il Movimento Studentesco Catanese

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI