Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 22 Gennaio 2021

Comune:Giunta approva bozza previsionale, bilancio 2014 da 639 milioni di euro

La Giunta comunale di Catania ha approvatola bozza di bilancio previsionale per il 2014 che sarà ora presentata per l'esame al Consiglio comunale. L’Assemblea cittadina dovrà provvedere poi alla definitiva approvazione entro il termine massimo del 30 settembre. Prima della bozza di bilancio sono state approvate le delibere propedeutiche,  tra cui il Piano triennale delle operepubbliche.

"Si tratta - ha detto l'assessore alBilancio Giuseppe Girlando – di un documento contabile da 639 milioni di euro, di cui circa 430 di spese correnti e 209 di spese in conto capitale. A fronte di queste uscite sono previste entrate tributarie per 310 milioni di euro, trasferimenti da Stato e Regione per 107 milioni e 200 da alienazioni, altri trasferimenti e riscossioni di credito".

"Il bilancio di quest'anno - ha sottolineatoGirlando - rappresenta un punto di svolta importante perché siamo riusciti a ottenere un equilibrio complessivo pur subendo un nuovo, considerevole, abbassamento dei trasferimenti da Stato e Regione che ci ha costretto a nuove riduzioni sulle spese. Siamo inoltre riusciti a contabilizzare i costi dell'operazione del Dl 35 e a mantenere un buon livello di attenzione sul comparto sociale. Abbiamo poi finalmente inserito in bilancio i fondi di rotazione perprogettazione di nuove opere che ci consentiranno di accedere a finanziamenti europei e nazionali per lavori pubblici di importanza strategica per la città".

“Adesso – ha concluso Girlando - con ilmiglioramento dell'efficienza della macchina amministrativa e tenendo conto che non dovrebbero esserci ulteriori riduzioni di trasferimenti da parte di Stato e Regioni, pur mantenendo un atteggiamento prudente, possiamo dire che il prossimo anno si interromperà il trend che ha visto negli ultimi anni una costante e progressiva riduzione dei servizi e ci sarà un rilancio dell’azione economio-finanziaria del Comune”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI