Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:785 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1448 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:973 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1675 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2430 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1943 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1930 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1884 Crotone

Calcio: Bianco riceve avvocati catanesi vincitori del Mondiale di Budapest

fotogruppo

 

“Da iscritto all’Ordine devo dirvi che, se avessigiocato anch’io, non credo avremmo conseguito questo bel risultato”.

Con questa battuta il sindaco di Catania EnzoBianco si è rivolto al   presidentedell’Ordine degli avvocati della Provincia, Maurizio Magnano di San Lio, e al presidente dell’Associazione sportiva forense Catania Luigi Ferlito, la cui squadra ha vinto in giugno a Budapest il campionato del mondo riservato agli avvocati battendo la squadra argentina del San Juan.

Della squadra che ha vinto il mondiale c’erano, nelcorso della cerimonia svoltasi nel Salone Bellini, alla presenza della presidente del Consiglio comunale di Catania Francesca Raciti, oltre al presidente-giocatore Ferlito anche Giovanni Costanzo, Nicola Aiello e Giuseppe Russo. Presenti anche gli altri giocatori della rosa, Domenico Brancati, Vito Di Stefano, Riccardo Romano, Natale Napoli e Alfio Barbagallo. Con loro, i consiglieri dell’Ordine Marco Tortorici e Ninni Di Stefano, il decano degli avvocati catanesi Antonio Ferlito e Tuccio Scuto, storico segretario dell’Ordine etneo. Della squadra che ha vinto il mondiale mancavano Oreste Adamo, Salvatore Ciulla, Marco Pulvirenti, Claudio Galletta, Luca Scardaci,  e Gianluca Russo e Nello Bonaccorso, i due “fuoriquota”, ossia non avvocati, della squadra. Mancava anche l’allenatore Lucio Tosto, con un glorioso passato in serie D sia da giocatore sia da tecnico e da tutti indicato come l’asso nella manica della squadra, formata da 27 giocatori.

Nel Palmares dell’Associazione sportiva forenseCatania  ci sono, oltre al mondiale 2014,titoli di tutto rispetto: due scudetti, sette argenti e tre bronzi italiani e un bronzo mondiale master nel 2010.

Adesso il prossimo obiettivo potrebbe essere quellodi far disputare a Catania una delle manifestazioni internazionali: mondiali o europei.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI