Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 17 Ottobre 2019

Alluvione 1996, Cerrelli:…

Ott 14, 2019 Hits:134 Crotone

Con Shakespeare partita l…

Ott 11, 2019 Hits:231 Crotone

Cerrelli difende gli abit…

Ott 04, 2019 Hits:515 Crotone

"Assaggiamo la Calab…

Ott 04, 2019 Hits:379 Crotone

Giornata Europea delle Li…

Ott 03, 2019 Hits:412 Crotone

Candelnight, a Scandale l…

Set 25, 2019 Hits:644 Crotone

Vernice, il cd dei "…

Set 23, 2019 Hits:694 Crotone

Palazzo degli Elefanti: Bianco riceve capo spirituale senegalese Mbacke

Senegal 2

Il sindaco Enzo Bianco ha ricevuto a Palazzo degli Elefanti il marabutto del Senegal Serigne Mame Mor Mbacke, capo spirituale musulmano tra i massimi rappresentanti dei Muridi, la più importante confraternita sufi di tutta l'Africa occidentale.

L'autorità religiosa, che è anche presidente dell'Università Ahmadou Bamba di Touba (la città santa dei Muridi) e responsabile internazionale delle comunità muridi dislocate in tutto il mondo, era accompagnato da una folta delegazione e dal console onorario Francesco Ruggieri. Presenti anche i rapresentanti dell'associazione senegalese di Catania e della federazione di Sicilia, che hanno organizzato nell'arco della giornata diversi momenti celebrativi.

Nel corso del cordiale colloquio, il primo cittadino e il marabutto hanno espresso la volontà di incrementare i rapporti di collaborazione tra la comunità catanese e quella senegalese.

“Ho annunciato– ha detto il Sindaco - la volontà di rendere operativa l'elezione del consigliere aggiunto in rappresentanza degli stranieri che vivono nella nostra città e anche l'impegno per la costituzione di una Consulta delle comunità straniere presenti a Catania”. Serigne Mame Mor Mbacke ha ringraziato Enzo Bianco per quanto ha fatto in favore della comunità senegalese, anche durante le precedenti sindacature, e ha inoltre assicurato una "collaborazione attiva nel segno dell'integrazione e del reciproco rispetto tra civiltà", anche per aiutare il Comune a far transitare nella legalità coloro che finora non hanno potuto o saputo rispettare leggi e regole.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI