Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 29 Febbraio 2020

Scuola: dall’Amministrazione 147 mila euro per le spese

L'Amministrazionecomunale di Catania ha reso noto che la Ragioneria Generale sta provvedendo a liquidare a 46 tra scuole Primarie, Secondarie di primo grado e Istituti comprensivi, le somme da destinare all'acquisto di materiale didattico e di cancelleria, sussidi audiovisivi e al pagamento di interventi di piccola manutenzione.

All'emissione dei mandati,per complessivi 147 mila euro, distribuiti in base al numero delle classi, si è giunti grazie al lavoro condotto dall’Assessorato alla Scuola con i funzionari della Direzione Ragioneria e con dirigenti scolastici.

“Abbiamo condiviso unpercorso -   ha spiegato l’assessoreValentina Scialfa – per far sì che le scuole potessero avere finalmente a disposizione queste somme, che non venivano erogate da alcuni anni, causando serie difficoltà organizzative e pratiche a dirigenti, docenti, personale scolastico e di conseguenza agli studenti e alle famiglie”.

L’Assessore hainoltre reso noto che l’Amministrazione sta provvedendo anche a pagare ai librai i buoni libro dell’anno in corso.

“L’Amministrazione –ha sottolineato il sindaco di Catania Enzo Bianco - punta sulla scuola perché l’istruzione rappresenta un perno fondamentale del nostro programma e perché gli studenti sono i cittadini del domani. Una scuola che funziona, che sa amministrarsi e risolve in tempi brevi grazie alle somme gestite dai dirigenti scolastici i piccoli problemi che possono presentarsi ogni giorno, è ciò che vogliamo”.

“Come tutti sanno –ha aggiunto Bianco – i Comuni, e Catania in particolare, sono in condizioni economiche difficili, e, come Amministrazione, abbiamo compiuto un grande sforzo per reperire questi fondi. Ma, come detto, la scuola rappresenta una delle nostre priorità. E soprattutto ci sembrava importante dare un segnale di incoraggiamento e di ripresa a un mondo che ha bisogno di tutto il nostro sostegno”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI