Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 30 Novembre 2022

Presentati stamattina i “ Percorsi Locali della scuola Anci per Giovani Amministratori”

35

 

Il “percorso catanese” della scuola dell’Anci è stato presentato stamattina a Palazzo degli Elefanti dal sindaco Enzo Bianco, alla presenza del prof. Giuseppe Barone, coordinatore scientifico del progetto per l’Università di Catania, di Pierangelo Spadaro, presidente della Consulta comunale giovanile e di Davide Crimi dell’Ufficio politiche comunitarie.

“ L’Anci – ha detto Bianco- ha scelto di puntare sui giovani Amministratori sotto i 35 anni. Catania, sarà l’unica sede per il sud d’Italia e vi prenderanno parte anche giovani di altre parti del Paese”.

Il progetto nazionale prevede percorsi formativi in otto diverse città italiane, e in particolare vi partecipano i comuni di Torino, Ascoli Piceno, Lecce, Monza, Perugia, Cuneo e Pisa.

I temi saranno differenti per ciascun territorio, si spazia dai temi economico- finanziari alla cultura, alle smart cities alle politiche europee.

Il percorso di Catania è dedicato agli "Strumenti per l’innovazione urbana: Comunicazione e percorsi per la città metropolitana”.

”E’ di vitale importanza avere amministratori preparati, – ha detto Spadaro- chi si affaccia alla politica è essenziale abbia una formazione accurata”. Tutti gli otto progetti di formazione vengono svolti in partenariato con le Università e con altri enti di formazione qualificati. A Catania partner formatore sarà l’Università di Catania. “ Sottolineo – ha detto Barone – la sinergia tra i Comuni e le Università, un legame per dar vita a quella “società della conoscenza “ sostenuta fortemente dall’Europa. Una sfida per far crescere una classe dirigente giovane, ma ben preparata, colta, che insieme alla conoscenza di scienze dell’amministrazione realizzi un risultato efficace”.

I 35 giovani amministratori hanno partecipato ad un avviso pubblico lanciato dal Comune di Catania. Svariate sono state le adesioni anche da fuori Sicilia e soprattutto dalla zona delle Valli dell’Unesco. (Etna e val di Noto). “ C redo molto – ha detto Bianco- in questa occasione di formazione d'eccellenza, sapientemente costruita dal Dipartimento della Gioventù e dall'ANCI. Chi ha un ruolo istituzionale ed è giovane, deve modernizzare, innovare e guidare il cambiamento. Insomma deve avere un ruolo guida nella trasformazione della società“.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI