Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Ottobre 2021

Caltagirone - Ripreso il porta a porta nel centro storico

“L’obiettivo è un consistente incremento delle percentuali di differenziata per ridurre in maniera sensibile i costi”. Così il sindaco Nicola Bonanno sul sistema di raccolta porta a porta dei rifiuti, che ieri mattina ha avuto un nuovo avvio nel centro storico (circa 5mila utenze), dopo la campagna di informazione e sensibilizzazione portata avanti, per un mese, da 14 persone (i 3 componenti dell’ufficio comunicazione di Kalat Ambiente Srr, che si occupa del coordinamento di questa attività, 5 beneficiari dell'assegno civico, 4 volontari del circolo “Rifiuti Zero” e due dipendenti comunali).     Ieri si è cominciato con l’organico, con i cittadini che, a detta degli addetti ai lavori, sono apparsi motivati e ben disposti, quindi, a dare il proprio contributo per la buona riuscita del nuovo sistema. Oggi, come tutti i martedì, tocca a carta e cartone e, come ogni secondo e quarto martedì del mese, al vetro. Domani, come ogni mercoledì, sarà la volta di plastica e alluminio; giovedì organico, venerdì indifferenziato e sabato ancora organico. Domenica stop, per poi riprendere lunedì. Buste e secchielli vanno posizionati accanto al portone di casa tra le 6 e le 8 del giorno di ritiro. Avviata attività di monitoraggio alla presenza dei vigili urbani, che ricordano le sanzioni per le violazioni: da 300 a 3mila euro per l’abbandono dei rifiuti, aumentate sino al doppio in caso di rifiuti speciali. In funzione telecamere nei seguenti punti; viale Regina Elena (angolo via Greci), via San Bonaventura – piazzale della Croce, Scala di Santa Maria del Monte, via Luigi Sturzo (civico 108), piazza Innocenzo Marcinò, via Pentolai – angolo via San Pietro e via Vittorio Emanuele – angolo via Volta Campanile, alle quali si aggiungono quelle, nella zona nuova, di via Giambattista Nicastro, Lago Ballone e via Santa Caterina. Il riavvio del porta a porta nel centro storico segue di poco più di un mese l’introduzione di questo sistema nel Villaggio Paradiso (dove si stanno registrando risultati definiti “soddisfacenti”). “Siamo impegnati – afferma l'assessore Massimo Favara - a un consistente miglioramento della situazione che passi pure da una graduale estensione del porta a porta al resto della città”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI