Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 08 Dicembre 2021

Linguaglossa - I festeggiamenti per il 150° Unità d'Italia

festeggiamenti 17 marzo

 

Si sono conclusi i festeggiamenti del 150°anniversario dell’ unità d’ Italia a Linguaglossa. Un ricco programma, voluto dall’ amministrazione comunale,  fatto di performance teatrali e musicali ad opera degli alunni dell’ i.c “L.Pirandello”, parate, sfilate, concerti e commemorazione dei caduti, per rinvigorire, specie nelle giovani generazioni, quel patrimonio di identità e di coesione nazionale che gli italiani hanno saputo costruire nel corso della loro storia, anche attraverso dolorose esperienze.  Momento suggestivo, in piazza Municipio, è stato l’ omaggio ai caduti, di una corona di alloro, da parte del sindaco, Rosa Maria Vecchio e del baby sindaco, Mattia Di Bella, alla presenza delle autorità militari, ovvero: il capo di Stato maggiore di  Marisicilia-Augusta, Marina militare, il c.v Tommaso Perillo, il capitano dei carabinieri della compagnia di Randazzo, Donato Pontassuglia, il capitano della guardia di finanza, Sergio Cerra, il comandante del  locale distaccamento della forestale, Antonino Zumbo, l’assistente capo del distaccamento della polizia stradale di Randazzo, Francesco Schilirò ed il comandante dei vigili urbani di Linguaglossa, Antonino Raiti. Era presente inoltre l’ onorevole  Salvatore Raiti. Una  corposa parata  grazie alla presenza  dei tanti volontari delle associazioni degli alpini, dei bersaglieri e dei Rangers. Nell’ambito dei festeggiamenti dell’ unità d’ Italia, sempre, nel corso delle celebrazioni,    l’ amministrazione comunale ha voluto intitolare una via all’ evento nazionale, ovvero “Via dell’ Unità d’ Italia”. Il corteo di autorità civili e militare ha poi sfilato per le vie principali del paese, con a seguito la banda musicale “Città di Linguaglossa”, per recarsi   al cimitero comunale per commemorare i caduti: Giuseppe Greco Ardizzone (mazziniano) e Vincenzo Ferrara (garibaldino).Nel pomeriggio nella chiesa Madre, è stata celebrata una santa messa, presieduta dall’ arciprete, Orazio Barbarino e le celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità  si sono concluse con il concerto: “Le Eroine del Melodramma” a cura dei “Quinquies Domina Ensemble”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI