Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:793 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1449 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:978 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1676 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2431 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1944 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1934 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1885 Crotone

Caltagirone - Stamani anche la “bandiera dei record” per celebrare l'Unità d'Italia

DSC_9617

 

Anche la “bandiera dei record”, un gigantesco tricolore (metri 150 x 4,50) realizzato su iniziativa del ceramista Giacomo Boria e srotolato stamani da 50 persone lungo la monumentale Scala di Santa Maria del Monte.

La giornata – clou delle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia organizzate dal Comune di Caltagirone si è svolta nel segno della grande partecipazione e dell'esaltazione dei valori nazionali, con una cerimonia civile e militare in piazza Municipio, un'assemblea pubblica nella Galleria “Luigi Sturzo” (aperta dal presidente del Consiglio comunale Fortunato Parisi) per riflettere e discutere del processo risorgimentale, dei problemi del periodo post-unitario e di quelli ancora oggi irrisolti. Infine, a chiudere la mattinata, il concerto della banda musicale “Luigi Sturzo” e del coro polifonico di San Giuliano.

Tanti gli eventi anche ieri, 16 marzo.

La “due giorni”, promossa “per affermare con forza il nostro essere e sentirci italiani e per valorizzare i tanti luoghi che ne sono concreta testimonianza” - spiega il sindaco Francesco Pignataro – si è articolata pure – ieri pomeriggio, all'interno del Carcere borbonico – nell'inaugurazione di una mostra – a cura dei Musei civici e della biblioteca comunale – in cui vengono esposti, sino al 5 giugno, cimeli e opere dei musei civici riferiti all’Unità d’Italia, ma anche proclami, bandi, volumi, incisioni, immagini e documenti originali della Biblioteca comunale del periodo risorgimentale e, in particolare, degli avvenimenti siciliani. Una sezione è riservata alle vignette e alla satira sulle questioni dell’Unità e del periodo post-unitario.

Un grazie alle scuole, alle associazioni e a quanti altri hanno dato il proprio contribuito alla buona riuscita dell'iniziativa è rivolto dal vicesindaco Alessandra Foti, intervenuta ieri pomeriggio, in diretta su Radio 2 (Caterpillar) per illustrare le manifestazioni in corso e quelle in programma.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI