Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 19 Agosto 2022

Enzo Foglia, la seconda g…

Lug 28, 2022 Hits:487 Crotone

Al Taormina Film Fest tri…

Lug 20, 2022 Hits:487 Crotone

La nuova raggiera in oro …

Giu 30, 2022 Hits:664 Crotone

Imparare a realizzare un …

Giu 22, 2022 Hits:685 Crotone

Sacro Cuore: una devozion…

Giu 20, 2022 Hits:717 Crotone

La Fondazione D’Ettoris t…

Giu 14, 2022 Hits:1038 Crotone

A scuola da Tolkien

Mag 21, 2022 Hits:1018 Crotone

Città metropolitane: Bianco, “il territorio si sta già organizzando autonomamente”

mig mob

“Sulle città metropolitane il territorio si sta già organizzando autonomamente, a prescindere dalle normative, e questa ne è una delle dimostrazioni”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco parlando con i giornalisti a margine del convegno Mig-Mob (Migliore Mobilità) a Sant’Agata li Battiati. La cittadina etnea è capofila di tredici Comuni della fascia pedemontana strettamente collegati con Catania e che utilizzeranno per la gestione del traffico una piattaforma tecnologica già sperimentata nella Provincia di Firenze.
“È evidente – ha detto Bianco – che i sindaci, ancora una volta, rappresentano l’avanguardia del Paese e stanno passando dalle parole ai fatti in materia di città metropolitane. L’iniziativa partita dal primo cittadino di  Sant’Agata Li Battiati Carmelo Galati, che ringrazio, serve a dire che i Comuni del territorio etneo vogliono fare rete per decidere il proprio futuro su questioni di fondamentale importanza quali, in questo caso, il traffico, peraltro legato all’aspetto urbanistico”.
“Nelle prossime settimane – ha annunciato Bianco –  inviteremo a Catania l’ex sindaco Valentino Castellani per prendere spunto da quanto sta realizzando a Torino, dove la città metropolitana, prima ancora di arrivare alla definizione legislativa, è già sostanzialmente operativa in numerosi settori grazie al coordinamento tra i primi cittadini. Ho già invitato i sindaci dei tredici comuni che fanno parte di questa aggregazione territoriale e altri se ne aggiungeranno. L’idea è quella di costituire fin da subito una cabina di regia unitaria per coordinarci e lavorare al meglio per le nostre comunità”.
Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI