Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 26 Settembre 2023

Incoronata la Vergine del…

Lug 31, 2023 Hits:1707 Crotone

Rimini, ottimi i risultat…

Lug 26, 2023 Hits:1795 Crotone

Book Baby Boom, personale…

Lug 13, 2023 Hits:2267 Crotone

Book Baby Boom: Leggere C…

Giu 30, 2023 Hits:2516 Crotone

Portfolio Cafè, esposta p…

Giu 30, 2023 Hits:2569 Crotone

Book Baby Boom: partita l…

Mag 04, 2023 Hits:3470 Crotone

Al via il progetto Book B…

Apr 22, 2023 Hits:3989 Crotone

Il "Ciliberto" …

Apr 22, 2023 Hits:3889 Crotone

Bronte - 200 mila euro per il mercato coperto

Finanziamenti per valorizzare ed utilizzare al meglio il mercato coperto di via Mosè. Li ha ottenuti il Comune di Bronte, guidato da sindaco, Pino Firrarello, che ha ricevuto dal Gal Etna un finanziamento di quasi 200 mila euro per trasformare una parte della grande area, fino ad oggi inutilizzata, in un efficiente mercato dei prodotti tipici locali.

Il Comune di Bronte ed il responsabile di piano del Gal, Ernesto Del Campo, hanno firmato già l’atto di cessione del finanziamento che fra qualche giorno sarà trasferito nelle casse comunali.

“Bronte – afferma il sidnaco di Bronte, Pino Firrarello, – è famoso per i suoi prodotti tipici. Ho sempre sostenuto che varrebbe la pena venire a trovarci nei week end e fare una scorta di cose buone da consumare durante la settimana. Il nostro intento, infatti, è quello di intercettare quella nicchia di turismo legata ai prodotti tipici che negli ultimi anni ha segnato un trend in ascesa. Ed il mercato coperto rappresenta per noi una grande risorsa”.

Il progetto finanziato, preparato dal dott. Nino Minio responsabile dell’Area sviluppo economico, punta a sviluppare attività e servizi all’intero del mercato, attraverso 3 direttrici. La prima per creare una efficiente “governance” che possibilmente coinvolga anche i Comuni vicini, la seconda per creare assistenza ai fruitori e la necessaria promozione turistico enogastronomica, ed infine la terza per dotare la struttura delle attrezzature necessarie.

Oltre a ciò il progetto prevede l’acquisto di gazebo espositivi per gli operatori locali, l’installazione di un sistema di videosorveglianza ed il cablaggio dell’intera area.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI