Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:789 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1449 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:974 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1676 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2431 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1944 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1931 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1885 Crotone

Presentato “ Antiche Sere, parole e suoni”

Presentati stamattina al teatro Antico, dall’assessore ai Saperi e alla Bellezza Condivisa Orazio Licandro , i due spettacoli, gratuiti, di musica e prosa “Antiche Sere, parole e suoni” in scena nello stesso teatro, sabato 14 e domenica 15 settembre a partire dal tramonto (ore 18.30). A presentare gli spettacoli, inseriti nel cartellone degli eventi culturali del Comune di Catania “ Percorsi d’autunno”, c’erano anche Maria Grazia Branciforti direttore del Parco Archeologico Greco Romano, Orazio Torrisi coordinatore della rassegna “ Percorsi D’Autunno”, il direttore del Teatro Stabile Giuseppe De Pasquale, e Ignazio Monaco per il Teatro Massimo Bellini, rappresentanti degli enti che cureranno i due spettacoli .

“Antiche Sere, parole e suoni” sarà un itinerario attraverso gli antichi scorci del teatro, intervallato da momenti di spettacolo. “ Un suggestivo percorso nei percorsi- ha detto l’assessore Licandro – una fruizione dello spettacolo inconsueta con performance diverse in ogni ambulacro, una passeggiata a piedi che farà conoscere la bellezza del teatro ma anche pagine di cultura musicale e di prosa, quasi un’ideale carrellata nel tempo”. Durante lo spettacolo dalle pagine di Platone e di Aristofane, da lettere e documenti ritrovati come i brani di Cassiodoro si arriverà, man mano, fino a Pirandello senza scordare la storia della città con riferimenti a Sant’Agata e Vincenzo Bellini.

“ L’idea è quella- ha continuato Licandro- di far conoscere le bellezze storico architettoniche della città non soltanto ai turisti ma anche agli stessi cittadini che a volte non li hanno mai visti, riassaporando le proprie radici e l’ antica storia di Catania”.Anche la musica avrà un registro ampio, dalle proposte dei cantanti ai virtuosismi degli strumentisti soli o in gruppo fino ai madrigali siciliani con coro a cappella. L’appuntamento è quindi per sabato 14 e domenica 15 settembre al Teatro Antico dall’entrata di via Vittorio Emanuele 266. L’ingresso degli spettatori avverrà a piccoli gruppi.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI