Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 23 Ottobre 2021

Architetti, rinnovato il consiglio dell'ordine

Si rinnova il Consiglio dell’Ordine degli Architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Catania: chiuse le urne, lo spoglio dei seggi di Catania e Caltagirone hanno ufficializzato i dati che decretano la vittoria della formazione “+ Architetti + Idee” guidata da Giuseppe Scannella. Le votazioni, svolte presso la sede centrale dell’Ordine a Catania e nel seggio periferico riservato agli iscritti residenti nell’area del Calatino, hanno confermato un buon dato di affluenza, stimato a poco più del 50% di votanti (944) su un totale di 1.778 professionisti chiamati a decidere i componenti della nuova squadra che – dopo la presidenza di Luigi Longhitano - guiderà l’Ordine per il quadriennio 2013-2017.

«Il risultato conseguito dal nostro gruppo è da ritenersi ampiamente soddisfacente – afferma a caldo il capolista Scannella – sia per la reale portata numerica, 13 consiglieri su 15, che per l’elevato livello di consenso registrato in campagna elettorale, condotta sul web certamente, ma anche tramite l’interlocuzione diretta con i singoli colleghi e con le espressioni organizzate del territorio. Il programma che intendiamo seguire dal prossimo settembre, quando il nuovo Consiglio si insedierà il 6 settembre, oltre a far sviluppare ed evolvere la filosofia originaria già messa in campo, sarà rivolto infatti a una maggiore e più concreta attenzione al territorio, inteso sia come comunità che come entità economico-amministrativa, con specifico riferimento ai temi trattati in questi anni, legati alla riqualificazione/riuso delle città. Naturalmente tutto questo dovrà essere sinergico al recupero di mercato per la nostra professione che, come tutto il comparto edile, subisce pesantemente gli effetti della crisi economica aggiuntivi alle tante penalizzazioni che alcune riforme passate e recenti, non propriamente equilibrate secondo il nostro punto di vista, hanno e stanno gravando sulla professione. Per portare avanti queste azioni confidiamo, oltre che sul nostro impegno, anche nella collaborazione dei tanti colleghi che, già in questi anni, hanno messo a disposizione dell’Istituzione il loro impegno e le loro capacità, ovviamente mantenendo e sviluppando il sistema di sinergie con altri Ordini, Istituzioni e Associazioni. Infine – conclude - a nome mio personale e di tutto il gruppo-consiglieri eletti, voglio esprimere il ringraziamento ovviamente a tutti i numerosissimi colleghi che ci hanno sostenuto e votato, all'attuale presidente dell'Ordine Gigi Longhitano, e al presidente della Fondazione Carlotta Reitano, insieme ad Angelo Buccheri e agli altri consiglieri uscenti del nostro gruppo, per l'impegno e la passione che hanno messo e ci hanno trasmesso in questi anni, che posso assicurare non verrà meno anche concretamente, e che costituisce la base del nostro odierno successo».

Ecco i consiglieri eletti, con i rispettivi voti ricevuti: Sandro Amaro (505); Giuseppe Scannella (456); Salvo Fiorito (454); Benny Caruso (445); Paola Pennisi (432); Toni Licciardello (425); Santo Buccheri (424); Lucia Coniglione (398); Fabrizio Russo (398); Franco Porto (397); Veronica Leone (391); Dario Gulino (385); Giuseppe Parito (381); Michele Marchese (378); Annamaria Zanini (370).

 

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI