Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Novembre 2020

A Caltagirone dal 28 luglio al 22 settembre la mostra “Pablo Picasso/Pan Lusheng – Dialogo con la ceramica”

Pablo Picasso/Pan Lusheng – Dialogo con la ceramica” è il titolo della mostra – a cura di Annamaria Orsini e Vincenzo Sanfo – che, promossa dall’assessorato ai Beni culturali e al Turismo del Comune di Caltagirone, si svolgerà nella città della ceramica, in tre distinte “location” (Palazzo Libertini, ex Carcere borbonico e Museo diocesano) dal 28 luglio al 22 settembre. La mostra, ospitata alla Biennale di Venezia e destinata, dopo l’appuntamento di Caltagirone, ad altre importanti “piazze” come Parigi e Berlino, consta di oltre 80 ceramiche di Picasso e Pan Lusheng, oltre a dipinti, acqueforti, litografie e documenti provenienti da musei e collezioni pubbliche e private di Cina, Francia, Spagna, Italia e Stati Uniti. Essa mette a confronto l’esperienza di due grandi maestri che, attraverso la ceramica, hanno trasformato le economie e la storia di due città distanti tra loro, ma pervase dallo stesso spirito: Vallauris in Francia e Zibò in Cina. “Infatti – spiega il prof. Sanfo – Pan Lusheng, con la sua libertà d’espressione, ha fatto come Picasso e ha stravolto, rileggendola a suo modo, la decorazione della ceramica moderna in Cina che, dopo di lui, non sarà più la stessa, come è stato per Picasso a Vallauris”. L’esposizione è visitabile tutti i giorni dalle 9,30 alle 13 e dalle 16 alle 19,30. Ingresso 8 euro.

“Questa mostra – sottolinea il sindaco Nicola Bonanno – esprime l’inequivocabile significato della volontà di una città a forte vocazione ceramica come la nostra, di aprirsi all’esterno, nel segno del rinnovamento e del confronto, ed è una rilevante opportunità sotto molteplici aspetti”.

“Si tratta – afferma l’assessore Bruno Rampulla – di un evento di grande richiamo culturale e turistico, destinato a catalizzare su Caltagirone notevole interesse e attenzione. La presenza, nella nostra città, dello stesso Pan Lusheng e dei massimi rappresentanti della provincia dello Shandong (quasi 100 milioni di abitanti; la seconda provincia della Cina per numero di abitanti), di cui Zibò – 5 milioni di abitanti - fa parte, si tradurrà pure in una significativa occasione di contatto per le realtà artistiche e produttive di Caltagirone”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI