Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 02 Dicembre 2020

Linguaglossa - 150°anniversario della fondazione Cai, festeggiamenti ad alta quota

150 anni cai

 

Per celebrare il 150° di fondazione, il Club Alpino Italiano ha scelto 150 cime da salire in contemporanea il 7 luglio. L’evento è centrato sulla salita contemporanea di 150 cime, vette che abbiano una qualche particolarità o importanza per la storia d’Italia, del CAI, per quella dell’Alpinismo oppure per qualche caratteristica naturalistica e ambientale. Una di queste cime non poteva non essere l’Etna. Per l’occasione le sezioni CAI di Catania e Linguaglossa hanno organizzato un’ascensione, rispettivamente dal versante sud e da quello nord, per incontrarsi a quota 3100 m e insieme giungere in vetta al monte Etna. I numerosi partecipanti ritrovatisi a Piano Provenzana, 54 tra soci e simpatizzanti (di cui una decina giunti dalla lontana Trapani) con i pulmini che la società STAR ha gentilmente messo a disposizione, hanno prima raggiunto punta S. Lucia e da lì, grazie all’ineccepibile conduzione del presidente della sezione CAI di Linguaglossa,Carmelo Mangano, esperto conoscitore del nostro vulcano, e degli accompagnatori Natale Giamboi e Angelo Di Francesco, coadiuvati dai membri del Soccorso Alpino della Stazione di Linguaglossa-Etna Nord, hanno iniziato l’ascesa raggiungendo la vetta intorno alle ore 12. Purtroppo le condizioni atmosferiche (grandine, pioggia e nebbia) non hanno permesso, per motivi legati alla sicurezza, il pieno svolgimento dell’attività prevista e l’incontro tra le due sezioni è stato di fatto solo rimandato. Di certo non sono mancate le emozioni, come l’improvvisa veduta di buona parte della grande voragine (cratere centrale) o la discesa lungo il canalone sabbioso Quarantore. Sabato 13 Luglio è già tempo di un nuovo evento: I suoni dell’Etna, concerto che si svolgerà nel restaurato rifugio La Capannetta (quota 2100 metri-Linguaglossa Etna Nord) che vuole essere solo uno degli omaggi all’Etna Patrimonio dell’umanità. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Rosa Maria Vecchio, ha salutato con favore la manifestazione per la sua originalità e particolarità.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI