Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 03 Dicembre 2020

Stancanelli: “Catania città dello sport anche nei prossimi cinque anni”

2013-06-04 21.35.32

 

“La  riconferma i Sergio Parisi come assessore designato allo Sport è la dimostrazione che  un settore fondamentale deve essere affidato a gente che ne abbia le competenze e parli lo stesso linguaggio e comprenda appieno le esigenze dei suoi interlocutori. Un assessore, insomma, che non sia di facciata, ma che sia padrone della sua  delega al 100%, uno sportivo di cui peraltro è espressione prestigiosa”.

Così il sindaco Stancanelli si è rivolto al pubblico dello Yachting club di Catania, riunito dall’assessore allo sport Sergio Parisi. Presenti molti esponenti delle istituzioni e delle attività sportive catanesi: dal delegato del Coni di Catania Gennaro La Delfa al presidente del Cus e della Federazione italiana hockey Luca Di Mauro,. E poi rappresentanti del mondo dello sci, del volley, del rugby, del nuoto e dell’atletica, arbitri e giornalisti sportivi, oltre un centinaio di operatori del mondo dello sport.

"Fra i progetti per il prossimo mandato, la concessione degli impianti a titolo gratuito alle federazioni che realizzano a Catania manifestazioni sportive, offrendo alla città un ritorno turistico e di visibilità. E poi ovviamente il nuovo stadio del Calcio Catania a Librino, per cui è stata già individuata l’area nel Prg che altri hanno affossato" ha aggiunto il primo cittadino.

“Abbiamo coinvolto concretamente gli sportivi nell’azione amministrativa – ha concluso Stancanelli– chiedendo loro suggerimenti e consigli, a partire dalla gestione degli impianti. Continueremo a farlo anche nel prossimo mandato, senza dimenticare l’importanza che l’attività sportiva riveste per le giovani generazioni, sia a livello educativo sia per garantirne uno stile di vita salutare”.

L’assessore Parisi dal canto suo ha ricordato i risultati raggiunti pur tra le ristrettezze di bilancio, dalla manutenzione e gestione degli impianti alle grandi manifestazioni sportive ospitate a Catania, come i campionati assoluti di judo maschili e femminili o la Corri Catania, corsa passeggiata di solidarietà, ormai appuntamento fisso di primavera, senza contare che l'aumento delle zone ciclabili e pedonali ha incrementato di molto l'utilizzo dell'uso della bici in città.

“Questa amministrazione - ha sottolineato Parisi - ha dato in gestione già ben dieci impianti alle società sportive, fatto inedito per Catania, con un notevole risparmio per il Comune. Oltre alle assegnazioni già avviate, ce ne sono altrettante già deliberate in giunta e che attendono solo l’approvazione del consiglio comunale, cosa che avverrà sicuramente all’inizio della prossima consiliatura”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI