Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 29 Novembre 2020

Simeto Ambiente: occhi puntati sulle isole ecologiche

Sono il punto di riferimento certo per l’attività di raccolta differenziata. I centri di raccolta del materiale differenziato, più comunemente conosciuti come isole ecologiche, rappresentano una risorsa base per il funzionamento regolare del nuovo sistema rifiuti.

Per i Comuni di Simeto-Ambiente, l’ATO CT-3, è gestore di undici isole ecologiche, che saliranno a dodici entro il mese di giugno. Ai centri di raccolta già in funzione, si aggiungerà, infatti, quello di Santa Maria di Licodia.

Un impegno preciso, questo di Simeto-Ambiente, assunto con l’Amministrazione comunale cittadina, alcune settimane fa, dopo un incontro tra il direttore tecnico dell’ATO 3, Carmelo Caruso, ed il Sindaco, Totò Mastroianni.

“Si chiude un percorso – evidenzia il direttore Caruso -. Oggi firmiamo il contratto con l’impresa che dovrà eseguire alcuni interventi di realizzazione ex nuovo di opere e di manutenzione straordinaria all’interno dell’isola ecologica di contrada Buglio. L’apertura, siamo certi, ci permetterà di dare nuovo impulso alla raccolta differenziata, con un servizio sempre più efficiente e puntuale per i cittadini.”

I lavori partiranno a breve, con la conclusione dell’intervento atteso tra 20 giorni.

E non è l’unica novità sul fronte del potenziamento e miglioramento dell’attività delle isole ecologiche. Entro la prima decade di giugno, a Biancavilla, per tutti gli utenti residenti nei comuni che ricadono nell’ATO CT3, sarà possibile conferire i RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche).

In quest’ultimo caso i lavori, con il contratto anche questo firmato oggi, avranno brevissima durata.

Migliorando concretamente il servizio, l’obiettivo finale è quello di far crescere il numero degli utenti che utilizzano l’isola ecologica. I dati attuali fanno ben sperare. Dai 12.507 del 2011, nel 2012 si è chiuso con 17.182 utenti, facendo segnare un +37% di utenza. Siamo lontanissimi dal dato del 2006, quando partì la scommessa dei centri di raccolta, con le isole ecologiche ferme ad appena lo 0,1% di utenza e due sole strutture presenti: Belpasso e Misterbianco.

Con il 2012 le isole ecologiche sono salite, come detto ad undici. A Belpasso e Misterbianco, si sono aggiunte: Paternò, Ragalna, Adrano, Biancavilla, Nicolosi, Pedara, Sant’Agata Li Battiati, San Pietro Clarenza e, San Gregorio di Catania. Per i RAEE, Biancavilla si aggiungerà ai centri di Paternò, Belpasso, Misterbianco e San Gregorio, già adeguati e con risultati soddisfacenti.

Per gli utenti, grazie all’utilizzo del badge è possibile controllare costantemente l’aggiornamento dei propri risparmi, con il sistema curato dalla “Data Punch”.

Migliorando la raccolta differenziata, si riducono i costi determinati dal minor conferimento in discarica del rifiuto. Nel 2012 si sono risparmiati 2.600.000 euro circa.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI