Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Gennaio 2021

La Provincia di Catania guida le best practice in italia per trasparenza ed efficienza degli acquisti on line

castiglione_broggi.1.

 

«La Provincia di Catania è stata fra le prime in Italia a credere negli strumenti innovativi di acquisto forniti da Consip ed a utilizzarli e rappresenta un caso virtuoso da portare ad esempio». Con queste parole Danilo Broggi, amministratore delegato Consip, ha aperto la conferenza stampa sull’utilizzo della nuova piattaforma telematica.

«È un fatto che va sottolineato – aggiunge Broggi – perchè l’esperienza di successo di un’amministrazione è la migliore testimonianza delle opportunità offerte dalla nuova piattaforma elettronica: risparmi di processo, da 3 a 5 volte rispetto a una procedura d’acquisto tradizionale, totale trasparenza, visto che tutta la procedura si svolge in via elettronica, burocrazia zero, facilità massima nel monitorare gli acquisti. Questi strumenti – afferma l’ad Consip – sono anche una straordinaria opportunità per le imprese del territorio. Oggi – spiega – sul Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione sono presenti imprese che per il 98% sono piccole e medie e di queste addirittura il 62% sono micro-imprese. Imprese che riescono a vendere i propri prodotti alle amministrazioni locali, come facevano prima, in maniera più efficiente e riducendo i tempi di contrattazione e gli adempimenti burocratici, ma che possono anche, senza costi, avere l’opportunità di espandere il loro mercato; la metà del fatturato dei 103 fornitori registrati della provincia di Catania è stato ottenuto fuori dalla Regione. In questo – conclude Broggi – va dato atto alla Provincia di Catania di aver fatto, insieme a Consip, un grande lavoro di sensibilizzazione per portare i fornitori locali a offrire i propri beni e servizi sulla nuova piattaforma».

«Ancora una volta questa Amministrazione da un segnale in direzione della trasparenza e della razionalizzazione delle spese – ha detto il presidente Castiglione. Tutte le nostre imprese possono accedere al mercato elettronico a costo zero, azzerando la burocrazia, snellendo le procedure e avendo la possibilità di diventare fornitori dell’intero mercato nazionale. Utilizzando lo strumento elettronico ci siamo inoltre messi al riparo da qualsiasi contenzioso, che al di là dei costi determina anche un ritardo dell’azione amministrativa. Un processo di modernizzazione – conclude Castiglione – al quale si sta avviando tutto il Paese e di cui la Provincia di Catania è stata la prima a capirne i vantaggi». Al termine della conferenza stampa la dottoressa Nora Caserta, provveditore economo della Provincia e il dottore Patti, hanno ricordato l’acquisto di impianti fotovoltaici effettuato dalla Provincia di Catania sul Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione gestito da Consip, la seconda in assoluto in Italia a utilizzare tale procedura. «Procedura che – hanno spiegato –  dall’individuazione del fabbisogno all’installazione dell’impianto si è chiusa in appena 60 giorni. Senza la capacità dell’Amministrazione di credere in questo strumento e senza l’esistenza del Mercato elettronico – hanno osservato Caserta e Patti –  non sarebbe stato possibile chiudere in tempo tutto il processo e quindi l’amministrazione avrebbe perso gli incentivi del conto energia».

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI