Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 15 Ottobre 2021

Caltagirone - Consiglio comunale, Via libera definitivo all'arrivo di 15 milioni di euro per nuovo commissariato

Il Consiglio comunale, nel corso della seduta di ieri sera, dopo un ampio spazio dedicato alle dichiarazioni di numerosi consiglieri che hanno fornito una nuova radiografia dell'assise, ha approvato alcuni importanti provvedimenti. In particolare, ha dato all'unanimità il definitivo via libera al provvedimento che apre le porte all'arrivo di un milione 105 mila euro (non un milione 800 mila, come precedentemente comunicato) per la realizzazione, in deroga allo strumento urbanistico, di un centro di raccolta dei rifiuti nell'area compresa fra le vie Duca di Camastra e Monsignor Mario Sturzo. Il definitivo via libera del Consiglio era indispensabile per il finanziamento regionale, che il Comune di Caltagirone ha buone possibiità di ottenere.

Ok unanime anche al progetto definitivo riguardante programmi integrati per il recupero e la riqualificazione della città. Si tratta di un vasto programma di investimenti avviato nel 2011, che movimenta l'utilizzo di risorse pari a 15 milioni di euro a cui il Cipe, due anni fa, accogliendo la richiesta dell’Amministrazione comunale, diede il via libera. Con l'approvazione da parte del Consiglio comunale, manca soltanto la sottoscrizione della convenzione con la Regione, che consentirà l’arrivo delle risorse, così suddivise: 6 milioni da ministero delle Infrastrutture e Regione, 7 milioni da un'impresa privata e 2 milioni dal Comune, ma come semplice anticipazione finanziaria sui canoni d'affitto che il ministero dell'Interno verserà al Comune stesso. Secondo ragionevoli previsioni dell'Ufficio tecnico comunale, i lavori potranno avere inizio fra settembre e ottobre del 2013. Il piano di investimenti è finalizzato alla realizzazione, in via Agesilao Greco, nell’area libera – in località Divisa - vicina alla piscina comunale, della nuova sede del commissariato della Polizia di Stato e del distaccamento della Polizia stradale. Ma i 15 milioni di euro saranno utilizzati anche per realizzare 40 alloggi (tutti nel centro storico, vale a dire nel Palazzo Gravina di via Luigi Sturzo e nel Palazzo Lanzirotti, ex sede dell’Ufficio tecnico comunale, in via Roma): 7 a mercato libero e 33 con il “social housing” (edilizia sociale), lo strumento con cui si va incontro alla domanda di alloggi di chi non ha una casa e paga con sempre maggiori difficoltà un canone d’affitto (o una rata di mutuo): famiglie monoreddito, lavoratori precari, famiglie monogenitoriali, giovani e anziani.

Via libera all'unanimità anche all'esame e all'approvazione del regolamento sul sistema dei controlli interni e al piano di miglioramento dei servizi di polizia municipale per il triennio 2013-2015.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI