Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 07 Luglio 2020

Linguaglossa - I lavoratori forestali occupano pacificamente l’ aula consiliare del municipio

I lavoratori forestali hanno occupato pacificamente l’ aula del Consiglio comunale del municipio di Linguaglossa, sotto il coordinamento del segretario provinciale Sifus, Alfio Di Vincenzo. Alla base della protesta   la richiesta di una attività di programmazione da parte della Regione Sicilia in particolare dei punti che vanno dal I° al 5°.

“ Manifestiamo- hanno detto i lavoratori- a sostegno delle problematiche dei lavoratori forestali ed esprimiamo sin d'ora la disponibilità a porre in essere tutte le iniziative volte alla risoluzione dei problemi che interessano il comparto”. I lavoratori hanno rappresentato al sindaco, Rosa Maria Vecchio (che ha subito ricevuto questa delegazione), le condizioni drammatiche in cui i lavoratori forestali “sono costretti a vivere a causa delle scellerate politiche in cui si muove il comparto agroforestale”, e le hanno chiesto di inviare delle lettere di protesta, indirizzate al Presidente della Regione; al Prefetto e alla stampa. “Obiettivo delle tre missive- ha dichiarato il segretario generale Sifus, Maurizio Grosso- ma anche quello della pacifica e singolare azione di lotta, è quello di stimolare chi di competenza a rivedere le sue posizioni sulla gestione del comparto, nella direzione che suggeriamo noi, in maniera da ottenere il rilancio e lo sviluppo del settore medesimo ma, anche e sopratutto, quello di questa città. Pertanto, le chiediamo di rivendicare assieme a noi, la realizzazione dei

seguenti punti : 1) Garanzia dei livelli occupazionali del 2011 e cioè 101,151 e 180 giorni,all’ interno di un’attenta programmazione che tenga conto del rispetto rigorosodel ciclo biologico dei boschi;

2) Accelerazione dell'iter procedurale della nostra proposta di legge sulla

stabilizzazione di tutti i forestali all’ interno di un quadro di pubblica utilità che

sgraverebbe le casse regionali reperendo risorse, finora inaccessibili, dai

fondi europei;

3) Immediata liquidazione degli stipendi pregressi a tutti i forestali, OTI

compresi;

4) Immediato pagamento della rimanenza degli arretrati contrattuali ai

lavoratori dell'antincendio,

5) Rinnovo del contratto integrativo di lavoro scaduto da 12 anni”.

Il sindaco Vecchio ha garantito che nell’ ambito delle competenze che spettano all’ amministrazione comunale supporteranno queste richieste. “Trattandosi di delicate tematiche relative al lavoro- ha aggiunto il sindaco- siamo vicini ai lavoratori forestali, esprimiamo la nostra solidarietà e auspichiamo una risoluzione possibile dei problemi che lamentano e che interessano il loro comparto”.

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI