Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 25 Ottobre 2021

Dai nonni ai nipoti attraverso il web

491.palermo - greco di vincenzo - fonti

 

È stato presentato nell’aula magna dell’Istituto San Domenico Savio di via Sgroppillo “raccontami una favola d'arte: nonni in web 2.0”, l’iniziativa che si sviluppa sulla conoscenza delle leggende del territorio, dei luoghi e dei mestieri di una volta da parte dei nonni.

Un vero e proprio confronto fra generazioni sia per il presente che per il futuro, attraverso la storia, l’arte e la fantasia. In questo contesto i protagonisti possono trovare nella tecnologia del web 2.0, strumenti efficaci per “trasmettere” alle nuove generazioni i valori della tradizione. “Raccontami una favola d’arte: nonni in web 2.0” è un progetto realizzato con il contributo della Regione Siciliana.

Sono stati invitati a collaborare il giornalista e cantastorie Alfio Patti, per la sua conoscenza del territorio e delle leggende, e il dottor Alfredo Tamburino, presidente del Circolo Mediterraneo per la riserva Immacolatelle – Micio Conti.

«Abbiamo voluto condividere anche questo progetto con l’Istituto San Domenico Savio per offrire agli alunni interessati l’opportunità di far conoscere e apprezzare i tanti luoghi pregevoli che il nostro territorio custodisce – ha dichiarato il primo cittadino Remo Palermo – Sarà un’interessante e avvincente scoperta sotto l’aspetto naturalistico – ambientale e storico – monumentale di scorci del territorio non sufficientemente conosciuti dai nostri piccoli concittadini. Ritengo importante aver coinvolto anche i nonni che rappresentano il fondamentale anello di congiunzione tra generazioni».

«Una bella iniziativa per non far perdere ai ragazzi il senso delle tradizioni - ha spiegato l’assessore alle politiche scolastiche ed alla protezione civile Gabriella Greco – e il ricordo di esperienze che oggi non si fanno più oppure che esistono, ma di cui non si conosce l’etimologia. Sarà loro raccontata la storia del nostro paese e l’origine di tanti edifici che ci circondano di cui non conosciamo la storia. È un progetto molto bello perché avvicina i nonni alla realtà digitale di oggi e soprattutto perché il percorso di raccontami una favola nonni in web 2.0 verrà inserito in una piattaforma digitale creata ad hoc per il progetto».

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI