Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 29 Marzo 2020

La biblioteca Pier Giorgi…

Mar 09, 2020 Hits:795 Crotone

Recital della violoncelli…

Feb 18, 2020 Hits:1312 Crotone

I gazebo della Lega sul l…

Feb 14, 2020 Hits:1515 Crotone

Al Lucifero celebrata la …

Feb 11, 2020 Hits:1135 Crotone

I premi di Affidato al 70…

Feb 10, 2020 Hits:1199 Crotone

Cerrelli: con la Lega Cro…

Feb 08, 2020 Hits:1224 Crotone

AI Tecnici dell’AKC Greco…

Gen 31, 2020 Hits:1474 Crotone

Barbuto e Corrado (M5S): …

Gen 21, 2020 Hits:1610 Crotone

Festa della donna: presentazione progetto “Un nido per volare”

Venerdì 8 marzo alle ore 10,30 nei locali della Cooperativa Prospettiva, in via San Luca Evangelista 6 a Catania, sarà inaugurato il progetto “Un Nido per Volare” promosso dal Comune di Catania con fondi ex L. 285/97 e gestito dalla Cooperativa Prospettiva e dall’Associazione Famiglie il Sentiero. Interverranno il sindaco Raffaele Stancanelli, l'assessore per le Politiche sociali e la Famiglia, Carlo Pennisi, e il direttore delle Politiche sociali, Corrado Persico, con le funzionarie Rita Brischetto, Venera Costanzo, Augusta Gentile.
Il progetto si pone l’obiettivo di sostenere nel compito di cura e accudimento dei figli le madri che intendano entrare nel mondo del lavoro, attraverso la creazione di spazi fisici e relazionali in cui i bambini possano essere presi in cura da altre mamme, affiancate da operatori sociali. I piccoli, di età 0-3 anni, potranno sperimentare percorsi positivi di crescita cognitiva, affettiva e relazionale in due luoghi di accoglienza nei quartieri di San Giovanni Galermo e Librino.
“Un Nido per Volare” si propone anche di rispondere ai problemi sociali ed educativi dei nuclei familiari dei bambini, sostenendo in particolare le madri nel ruolo genitoriale attraverso l’attivazione di una rete di sostegno che renda attivo il loro coinvolgimento, anche in qualità di “forza lavoro”, e contribuisca a promuovere il senso di auto-efficacia e autodeterminazione.
“Grazie a questo progetto – afferma il sindaco Stancanelli – Catania potrà contare sullo sviluppo di servizi per l’infanzia complementari e alternativi ai servizi pubblici e sulla creazione di posti di lavoro per donne che vogliono ricominciare a lavorare, lasciando i figli accuditi e controllati in un ambiente familiare.”

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI