Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 23 Novembre 2020

Pari opportunità: “L’altra metà del Cielo”, presentate a Palazzo degli Elefanti le iniziative per la giornata dedicata alla donna

    L’assessore alle Pari Opportunità Carmencita Santagati ha illustrato le proposte denominate “ L’Altra metà del Cielo”, una serie di iniziative che intendono sottolineare la ricorrenza della giornata internazionale dedicata alla donna. Alla conferenza stampa hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni di parità di genere presenti sul territorio, tra cui: Fabiola Cabibbo dell’Associazione Donne in Azione, Claudia Strano dell’Adlep, Guido Sciacca presidente ANCLE e Domenica Torrisi per la “ Casa Maria Marletta”. Tutte le iniziative avranno luogo a Palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele 121. La prima riguarda la rassegna d’arte “Gender Society”, curata dall’Accademia di Belle arti di Catania, che ha già preso il via il 2 marzo scorso e proseguirà fino all’11. La seconda iniziativa sarà incentrata su tematiche ambientali e di corretto smaltimento dei rifiuti, e avrà luogo domani giovedì 7 marzo, con una conferenza su “Buone pratiche e strumenti per fare Ecologia” tenuta da Benedetto Diana, responsabile Ecocomunicazione di Ipi- Oikos. Il clou naturlmente venerdì 8 marzo con iniziative su tematiche varie relative al mondo delle donne. Si comincia alle ore 9 con una riflessione sul "Ruolo della Donna nella Comunità Europea e il graduale riconoscimento dei diritti di cittadinanza” proposta, ai ragazzi degli Istituti superiori e agli universitari, da Rita Palidda docente dell’ Ateneo catanese. “Anche quest'anno - ha detto Carmencita Santagati- per la quinta volta consecutiva abbiamo dato spazio a tutte le voci, dai cittadini alle associazioni ma anche ai più giovani, per evidenziare e riflettere sulla giornata internazionale della donna. Quest’anno abbiamo dato ancora maggiore spazio agli studenti, per il ruolo portante che rivestono nella nostra società anche per celebrare l’anno europeo dei cittadini per il 2013”.

  1. Si parlerà quindi di Toponomastica Femminile con Pina Arena, docente dell’istituto “ G.B.Vaccarini” e in particolare dell’intitolazione di tre diverse strade di Catania a Rita Adria, Francesca Morvillo e Indira Ghandi. I tre nomi di donna scaturiti da un concorso lanciato, attraverso facebook, presso le scuole catanesi. Nel pomeriggio alle 15,30 , sempre a palazzo della cultura, spazio allo spettacolo con la “Storia raccontata” da Egle Doria su “ La Baronessa di Carini” tratto da “ Racconti sparsi nel tempo” di Olga Foti. Alle 16 interventi liberi e alle ore 17 la proiezione di un video a cura del Centro Antiviolenza Thamaia. Un momento importante è dedicato anche alle donne in difficoltà: saranno esposti manufatti artigianali confezionati dalle donne ospiti di “ Casa Maria Marletta”. Alle 17,30,con partenza da Palazzo della Cultura e arrivo a piazza Duomo, aderendo alla proposta dell’associazione “ Donne in Azione”, fiaccolata per continuare a dire no allo sfruttamento e alla violenza alle donne. E’ previsto l’ omaggio floreale all’altarino di Sant’Agata di via Dusmet, donna e martire catanese. Tutte le iniziative sono state organizzate in collaborazione con il Centro Antiviolenza Thamaia, il Comitato Pari Opportunità dell’Università di Catania, lo Sportello Rosa Inps ex Inpdap, l’ Associazione Antimafia Rita Adria, gli Istituti scolastici catanesi e l’ A.n.d.e.

Infine, sempre venerdì 8 marzo a partire dalle ore 17 al museo civico Castello Ursino, "Donne al Castello", una passeggiata guidata nelle sale del Castello Ursino alla riscoperta delle sue donne, dalla mamma di Federico II a Bianca di Navarra, dalle Veneri romane alle donne di Rapisardi.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI