Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 01 Dicembre 2020

“Giornata del Ricordo” cerimonia de La Contea e la ottava edizione del premio “Io ricordo”

Su iniziativa del vice presidente vicario del Consiglio Comunale Puccio La Rosa, aderendo all’invito pervenuto dall’associazione culturale La Contea, anche la città di Catania , così come avvenuto negli ultimi anni, domenica 10 Febbraio promuoverà in occasione della “Giornata del Ricordo” una celebrazione in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano - dalmata e della vicenda del confine orientale. Contestualmente l’associazione culturale “La Contea” rende noto che, così come già fatto negli scorsi anni, accanto al momento di commemorazione, ha avviato le procedure per l’ottava edizione del premio “Io Ricordo”. Ancora una volta anche a Catania con il supporto dell’associazione culturale La Contea – spiega Puccio La Rosa – si intende onorare, con una cerimonia ufficiale, così come già fatto negli scorsi anni, la memoria delle migliaia di vittime delle foibe e degli oltre 300mila Italiani costretti all’esodo e ad abbandonare le proprie case e le proprie terre, all’indomani della fine della seconda guerra mondiale, solo perché Italiani. In particolare – aggiunge l’esponente politico – è nostro intendimento dare piena esecuzione alla legge, n° 92 del 30 marzo 2004 del parlamento Italiano, che ha istituito la data del 10 febbraio quale “Giorno del Ricordo” al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe e della più complessa vicenda del confine orientale nel secondo dopoguerra.   Il premio istituito in questo senso – spiegano i responsabili de La Contea - intende dare il giusto riconoscimento a quanti negli anni si sono spesi in prima persona per evitare che una triste pagina della storia Italiana cadesse nel dimenticatoio. In questo senso, per rendere giustizia a tanti nostri connazionali, è stato chiesto al Sindaco Stancanelli di dare, come negli ultimi anni, l’adesione dell’ente comune al momento di ricordo promosso dall’associazione La Contea e di diffondere la conoscenza della “Giornata del Ricordo”. Si tratta – hanno concluso i responsabili de La Contea – di fare il modo che la memoria di questi nostri connazionali sia patrimonio di tutta la comunità superando steccati ideologici e di parte. Ricordare quei momenti – prosegue La Rosa – significa, infatti, onorare la memoria delle centinaia di migliaia di Italiani che a causa dell’occupazione dei comunisti titini dei territori di Trieste, dell’Istria e della Dalmazia, nell’immediato dopoguerra, subirono l’esodo, la deportazione nei campi di concentramenti Jugoslavi e, in moltissimi casi, l’atroce morte nelle foibe.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI