Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 07 Luglio 2020

A Ragusa sono i giorni dell'Immacolata

La celebrazione del vescovo

 

A Ragusa Ibla sono i giorni dell’Immacolata. La comunità dei fedeli del quartiere barocco, e non solo, partecipa ai riti religiosi che sono stati predisposti per celebrare il modello da imitare, la Madre di tutti. Sarà la chiesa di San Francesco all’Immacolata, in piazza Chiaramonte, a fare da cornice alle varie iniziative allestite dal parroco, don Pietro Floridia, rettore dell’edificio di culto, e dai componenti del comitato. Domani, mercoledì 5 dicembre, alle 15,30, è in programma un primo significativo momento. E’ fissato, infatti, un incontro di preghiera a cui parteciperanno i fanciulli del catechismo che, nel corso di una speciale cerimonia, saranno affidati all’Immacolata. Il programma entrerà nel vivo venerdì quando ci sarà la recita di affidamento della città di Ragusa all’Immacolata Madre di Gesù. Quest’anno, sarà il commissario straordinario del Comune, Margherita Rizza, a recitare l’atto le cui radici affondano nella notte dei tempi, frutto di una tradizione che si tramanda di generazione in generazione e che mette in evidenza il grande affiatamento esistente tra il quartiere barocco e l’Immacolata. In particolare, il programma di venerdì prevede alle 16 la recita del Santissimo Rosario, le litanie cantate e il Canto dello Stellario. Alle 17, la santa messa con l’adesione, l’impegno e il tesseramento degli iscritti all’Azione cattolica delle parrocchie S. Giorgio e S. Tommaso. Alle 18 la solenne celebrazione dei primi Vespri, presieduti dal vescovo, mons. Paolo Urso. Sarà in questo contesto che il commissario reciterà l’affidamento della città all’Immacolata alla presenza delle autorità cittadine e provinciali. La serata proseguirà alle 21 al duomo di S. Giorgio da dove prenderà il via la processione “aux flambeaux”. La fiaccolata proseguirà verso la chiesa dell’Immacolata. Qui seguirà una veglia di preghiera.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI