Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:917 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1510 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1033 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1731 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2491 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1997 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1988 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1938 Crotone

Linguaglossa - Emergenza rifiuti, ordinanza del sindaco

Emergenza rifiuti a Linguaglossa e problemi igienico sanitari a causa dei cumuli di spazzatura insistenti su tutto il territorio comunale e non rimossi a causa dello sciopero dei dipendenti dell’ Aimeri. L'incresciosa situazione di questi giorni è dovuta ad una totale crisi dell’intero sistema ATO, che   fa riflettere. Nel caso specifico l’ATO Joniambiente dice di dover ricevere ingenti somme da diversi Comuni, ed essendo tra l’altro una società in liquidazione, ha evidenti difficoltà gestionali; l’AIMERI, ditta incaricata del servizio, dice di non ricevere soldi da Joniambiente da parecchi mesi e da ciò deriva il mancato pagamento dei fornitori di carburante e il mancato pagamento degli stipendi agli operatori, con il risultato che tutti abbiamo davanti agli occhi. In questi giorni il sindaco Rosa Maria Vecchio ha fatto tutti i tentativi per non mettere il Comune in un contenzioso di cui non si possono prevedere le conseguenze, anzi si è persino offerta di pagare direttamente alla AIMERI il carburante necessario per il servizio di raccolta. Inoltre, avendo ricevuto risposte assolutamente inadeguate dall’ATO e dall’AIMERI, e avendo preso atto della relazione sullo stato del servizio di igiene urbana sul territorio comunale redatta dall’ufficio tecnico, congiuntamente ai vigili urbani, in cui si evidenziava come si stiano raggiungendo livelli di guardia sia dal punto di vista della sicurezza che igienico-sanitario, il primo cittadino linguaglossese ha ritenuto necessario emettere un’ ordinanza sindacale con cui intima all'ATO di ripulire il paese in 24 ore, riservandosi in caso di non ottemperanza, l'attivazione di un servizio sostitutivo in danno alla stessa. “E' chiaro- afferma Rosa Maria Vecchio - che abbiamo attivato un percorso difficile, anche per la sostenibilità economica, ma non possiamo penalizzare ulteriormente i cittadini che avevano, nella stragrande maggioranza, aderito con attenzione al nuovo metodo di raccolta. Il fatto che non sia un processo semplice – aggiunge - è dimostrato dal fatto che su 14 Comuni, Linguaglossa è il secondo comune, dopo Riposto, ad attivare questa azione”.

L’assessore all’Igiene e Tutela ambientale, Giuseppe Cerra, si dice profondamente amareggiato per l’aumento di micro-discariche sul territorio, che forse anche questa situazione ha contribuito ad alimentare, e afferma che saranno inasprite le sanzioni per chi, commettendo reato, si arrogherà il diritto di abbandonare rifiuti danneggiando intenzionalmente e irreversibilmente il territorio e la salute. Infine afferma: “Non siamo stati considerati un Comune virtuoso dalla Regione perdendo di fatto la premialità, perché non abbiamo assicurato l’integrale pagamento dei costi dei servizi per la raccolta dei rifiuti a carico dei cittadini. Adesso che abbiamo dovuto chiedere l’aumento della tarsu, non riceviamo un servizio adeguato. Non vogliamo fare vittimismo e siamo vicini a tutti i lavoratori, compresi quelli dell’AIMERI, che si trovano in difficoltà, ma chiediamo che ognuno si assuma le proprie responsabilità, mettendo da parte i particolarismi e facendo appello a un senso del dovere e di riconoscenza nei confronti del nostro territorio che ci porti ad un livello di civiltà che il popolo siciliano merita”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI